La popolazione dei netizen in Cina raggiunge i 649 milioni, 86% di essi naviga da smartphone

china-internet-291113

Secondo un report governativo cinese, gli utenti internet cinesi nel 2014 hanno raggiunto i 649 milioni, 557 milioni di essi si sono collegati da un dispositivo mobile.

La Cina è il primo mercato al mondo per gli smartphone e, mercato che  è cresciuto di 57 milioni di utenti nell’ultimo anno.

A cavalcare l’onda sono alcuni delle piu’ grandi società cinesi, leader anche a livello globale. Questi includono i colossi dell’e-commerce Alibaba e JD.com Inc,

Il gigante dei social e video giochi Tencent assieme al principale motore di ricerca cinese Baidu Inc ed al gruppo Xiaomi Inc che opera nel settore degli smartphone.

Questi gruppo vedono la Cina come un mercato il cui potenziale non é stato ancora sfruttato, specialmente nelle piccole città e nelle aree rurali. Il tasso di penetrazione di internet è del 47,9 % e gli utenti delle zone rurali rappresentano solo poco più di un quarto del totale della Cina.  Negli Stati Uniti il 74,4 % delle famiglie ha accesso ad internet.

La crescita Digital Cina ha coinvolto diversi settori, per quanto riguarda l’ecommerce, nel 2014 le persone che hanno effettuato acquisti online sono aumentati del 20 per cento rispetto all’anno precedente. Gli utenti dei servizi di pagamento online, gestiti da Alibaba e Tencent e altri, sono aumentati del 17 per cento. Il settore di Instant messaging, che è dominato da Tencent, WeChat e QQ, ha visto un aumento di  utenti del 10 per cento.

Queste performance incredibili dei giganti digital cinesi sono sicuramente dovute in parte alla crescita costante dell’economia cinese che ha reso possibile la diffusione di internet e degli smartphone, ma non bisogna dimenticare anche che alle compagnie straniere che operano nel settore è stata negata la possibilità di competere in Cina. Alcuni tra i più importanti servizi online, come quelli gestiti da Google Inc, Facebook e Twitter Inc Inc sono stati gravemente contrastati o completamente bloccati.

Per altre informazioni sul posizionamento del vostro sito in Cina vi consigliamo di approfondire QUI

Emanuele Vitali