Come è meglio approcciare il mercato dei gioielli in Cina per un brand Italiano che fa della qualità del prodotto il suo punto di forza?

Come è meglio approcciare il mercato dei gioielli in Cina e Russia per un Brand Italiano che fa della qualità del prodotto il suo punto di forza?

In Occidente il mercato lo conoscete benissimo, e sicuramente non è in espansione come quello Cinese/Russo e con un cosi alto numero di “Nuovi ricchi” con elevate potenzialità di spesa, a cui va fatto arrivare il giusto messaggio nel giusto posto.
Sono indubbiamente mercati strategici per le aziende che vogliono crescere ma che strumenti usare e come comunicare su di essi? Quali sono le aziende più presenti sul mercato e che canali utilizzano?

Sono alcune delle domande che sono importanti farsi prima di andare a investire su un nuovo mercato.

Per Iniziare: quanto è grande questo mercato?

Sicuramente conoscete bene i numeri di quello occidentale, ma andiamo a vedere quante persone sul loro motore di ricerca (che non è Google ma Baidu per la Cina e Yandex per la Russia) fanno ricerche che potrebbero essere in linea con il vostro prodotto, e quindi dove vi dovrebbero trovare fra i risultati.

 

Gioielli ricerche Cina Baidu

Volumi di ricerche mensili per gioielli Italiani su motore di ricerca Cinese Baidu

 

Gioielli ricerche Cina Baidu

Volumi di ricerche mensili  per gioielli Italiani su motore di ricerca Russo Yandex

 

Bene..  quindi, diciamo che la richiesta del mercato c’è (nel caso vogliate sondare qualche parola chiave specifica diversa da quelle indicate o il nome del vostro brand scrivetemi pure a m.comendulli@east-media.net e vi posso mandare qualcosa di più mirato per il vostro caso)

E’ un mercato grande, vediamo ora chi fa queste ricerche che risultati trova…

 

ricerca Cina Baidu Gioielli Italiani

Risultati SERP di Baidu per ricerca di Gioielli Italiani

 

Ricerca Russia Yandex Gioielli Italiani

Risultati SERP di Yandex per ricerca di Gioielli Italiani

 

Bene… cercano Gioielli Italiani e questo è quello che trovano, e li potreste esserci voi a giocarvi le vostre carte, far vedere il vostro prodotto.

Ok già posizionarvi lì e farvi vedere da potenziali clienti che stanno proprio cercando il vostro prodotto e mandarle sul vostro sito, vi mette sicuramente qualche passo avanti rispetto alla concorrenza..  che se andiamo a vedere, a parte i soliti noti del settore (ma menzionati da articoli di altri, non con il loro sito ufficiale) il paesaggio è abbastanza variegato e quindi molto aperto. Un buon posizionamento potrebbe quindi avvantaggiarvi.

Quando poi questo posizionamento porta dei risultati, avete internamente le risorse per poter andare a rispondere alle richieste del mercato?

Difficilmente i contatti parleranno un buon inglese, e sopratutto non sono a loro agio nell’esprimersi in una lingua non loro. Quindi avere delle risorse che possano andare a supportarvi nel capire il messaggio e consigliare la migliore risposta può essere un ulteriore punto a vostro favore nel ventaglio di scelte che il compratore ha a disposizione.

Sicuramente avere internamente una o più risorse Cinesi o Russe può essere impegnativo e non immediato ed è sicuramente un punto da non sottovalutare (noi ad esempio per meglio supportare il cliente, offriamo compreso nel progetto il servizio di interpretazione e traduzione della corrispondenza delle mail generate dalla campagna) che rischia di vanificare gli sforzi e gli investimenti sostenuti per la campagna.

Tutto quello descritto sopra, diciamo che è la base per cominciare a farsi conoscere ed entrare nel mercato, bisogna sempre tener presente che per poterlo presidiare e giocare ad armi pari bisogna utilizzare tutte le loro armi, e quindi:

– Presenza su Social Media locali: per la Cina sicuramente Weixin (Wechat) Weibo e Youku mentre per la Russia principalmente VKontakte. come in Occidente i Social Media sono lo strumento di confronto principale e non presidiarli sarebbe considerata una grande debolezza.

– Coinvolgimento di KOL (blogger ed influencer settore jewellery) locali per poter meglio divulgare i contenuti e le news da chi ha il potere di direzionare traffico qualificato e quindi potenziali clienti

– Strumenti di monitoring del mercato che ti danno modo di analizzare le particolari richieste del mercato dei gioielli, o problematiche relative a prodotti, piuttosto di come si parla del tuo brand (e sopratutto dove per poter nel caso intervenire)

Sperando che i vari spunti dell’articolo siano stati utili ad aprirvi nuove possibilità, buon lavoro!

Mauro Comendulli

Gioielli, Jewellery, Cina, Russia, Digital Marketing, Social Media, Wechat, Weixin, Vkontakte, Weibo, Youku, Baidu, Yandex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>