Rapporto Annuale La Cina nel 2017: appuntamento il 20 giugno a Biella

Giunto all’ottava edizione, il Rapporto Annuale La Cina nel 2017, curato da Alberto Rossi, responsabile del Centro Studi per l’impresa della Fondazione Italia-Cina (CeSIF), è sicuramente lo studio italiano più attento e autorevole dei trend della Cina. Un’approfondita ricerca che analizza la situazione attuale e fornisce previsioni sul mercato cinese, delineando un quadro ben chiaro e strutturato della realtà locale.

Per promuovere agli imprenditori italiani le grandi opportunità commerciali che la Cina offre, la Fondazione Italia Cina organizza una serie di presentazioni del suo Rapporto Annuale La Cina nel 2017 in diverse città italiane. Il 20 giugno sarà a Biella e parteciperà anche East Media, che ha contribuito alla stesura del Rapporto Annuale della Fondazione Italia Cina con un intero paragrafo dedicato al settore digitale.

Emanuele Vitali, Direttore Commerciale di East Media, avrà il compito di illustrare lo scenario digitale e social in Cina. Dai motori di ricerca come Baidu ai social media locali come Weibo e Youku, fino alle messaging app come WeChat. Senza dimenticare delle considerazioni sul diverso background culturale che ha importanti implicazioni sulle strategie di comunicazione. In Cina ci sono oltre 730 milioni di persone raggiungibili con un click e il consumatore cinese è fra i più digitali al mondo.

Qui e in apertura la presentazione del Rapporto Annuale La Cina nel 2017 avvenuta a Milano all’Unicredit Tower Hall, lo scorso 19 Maggio.


Tempo di investire in Cina

La Cina da anni non è più il “paese delle copie”, ma una potenza economica in continua trasformazione. Il piano quinquennale varato dal Governo prevede un tasso di crescita del Pil del 6,5% con un sensibile aumento del reddito procapite e dei consumi interni. La costante crescita dei consumi trainata dall’urbanizzazione (al 60% entro il 2020) apre opportunità di retail sia basso costo sia per i settori del lusso, per venire incontro alle esigenze di una classe media emergente sempre più numerosa e ricca. Consumatori più evoluti e consapevoli, come già emerso nel China Consumer report 2016, che riconoscono nei prodotti del Made in Italy grande qualità.

Ma le opportunità non riguardano solo il settore B2C, ma anche a quello B2B. Nei prossimi anni in Cina si punterà a trasformare settori dell’industria interna da produzioni a basso costo a quelle di alta qualità. Un percorso da seguire puntando sull’innovazione delle aziende cinesi che nel breve periodo porterà alla necessità di reperire know-how e stringe forti partnership. Senza dimenticare tutte i vantaggi che comporterà la Nuova Via della Seta. Un progetto che riconosce nell’Italia il porto di arrivo per l’Europa.

 


Rapporto Annuale La Cina nel 2017: come, dove e quando

La partecipazione all’evento di Biella è libera fino a esaurimento posti. Per iscriversi basta contattare Barbara Milanetti:

indirizzo mail: milanetti@ui.biella.it

telefono: 0158483241

L’appuntamento è per martedì 20 giugno dalle ore 14.30 alla Sala conferenze dell’Unione Industriale Biellese, in via Addis Abeba 2, Biella. Di seguito riportiamo il programma della giornata:

14.30 – Registrazione

15.00 – Inizio lavori

Saluti istituzionali

Chiara Bonino, Vicepresidente per l’Internazionalizzazione Unione Industriale Biellese

Marco Bettin, Direttore Operativo Fondazione Italia Cina

Silvia Sabato, Responsabile Area Business Promotion CEIPiemonte

Relazioni

Alberto Rossi, Responsabile Marketing Fondazione Italia Cina e Analista CeSIF

Emanuele Vitali, Co-founder e Direttore Commerciale East Media

Paola Casiraghi, Trade Lane Manager Greater China DHL Global Forwarding Italia

Casi aziendali

Nicolò Zumaglini, CEO Lanificio Subalpino

Elia Filiberti, Presidente Giacomini

17.15 – Q&A

17.45 – Cocktail

>>>  Hai bisogno di supporto per la tua Comunicazione in Cina? SCRIVICI: info@east-media.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>