Serve un Taxi in Cina? Si fa tutto con un semplice Click

Boom di utenti di app per Taxi in Cina, oltre 154 milioni  nella seconda metà del 2014

Nelle grandi metropoli cinese uno dei mezzi più utilizzati per muoversi è sicuramente il Taxi. Nell’era digitale il mercato si sta evolvendo rapidamente anche in questo mercato.
Oggi a Pechino o Canton o Shangai con un semplice click sul proprio mobile si prenota e si paga il proprio taxi, in maniera sicura ed efficiente.
A contendersi la leadership di mercato sono i 2 grandi colossi del digital cinese, Tencent con Didi Dache (letteralmente Beep Beep Taxi”) e Alibaba con Kuaidi  (” “Taxi Rapido”) la prima con il 44,9% di share e la seconda con il 54,4% è diventata il piu’ grande gruppo mondiale di car service.
china-taxi-apps-by-users

taxi app cina

Boom di utenti di app per Taxi in Cina, oltre 154 milioni  nella seconda metà del 2014

Nelle grandi metropoli cinese uno dei mezzi più utilizzati per muoversi è sicuramente il Taxi. Nell’era digitale il mercato si sta evolvendo rapidamente anche in questo mercato.
Oggi a Pechino o Canton o Shangai con un semplice click sul proprio mobile si prenota e si paga il proprio taxi, in maniera sicura ed efficiente.
A contendersi la leadership di mercato sono i 2 grandi colossi del digital cinese, Tencent con Didi Dache (letteralmente Beep Beep Taxi”) e Alibaba con Kuaidi  (” “Taxi Rapido”) la prima con il 44,9% di share e la seconda con il 54,4% è diventata il piu’ grande gruppo mondiale di car service.
china-taxi-apps-by-users

taxi app cina

Le app dedicate al servizio di prenotazione Taxi hanno sistemi integrati di geolocalizzazione e mappe (Baidu Maps, vedi anche nostro articolo sulle Maps in Cina ), traduttori online e sistemi di pagamento online, Didi Dache tramite WeChat (in Cina Weixin, di proprietà Tencent) e Kuaidi tramite Alipay, con i quali è possibile pagare direttamente la corsa da mobile, con un semplice, rapido, sicuro click come piace ai cinesi.

Entrambe i gruppi stanno disputando una vera e propria guerra per il market share, combattuta a colpi di offerte di premi in denaro sia per gli autisti che si registrano alle corrispettive app che agli utenti che decidono di prenotare il servizio taxi da queste piattaforme, risultando in sconti per i consumatori e guadagni netti piu’ alti per gli autisti.

 

Didi-Dache-720x341

Didi Dache Tencent

Si parla di un traffico enorme: oltre 10 milioni di prenotazioni al giorno, con oltre 22 milioni di utenti registrati da smartphone con account passeggero, ed è un trend in forte crescita.

Queste iniziative hanno scatenato una forte attenzione da parte dei media cinesi portando molti consumatori a riflettere sugli effetti negativi di questo cambio repentino nella modalità di accesso al servizio: “Come faranno gli anziani e le persone senza smartphone a muoversi in città? Gli autisti guideranno in modo prudente continuando a guardare il proprio smartphone per monitorare le richieste dei clienti?”. Ma il cambiamento nelle abitudini della società cinese è sempre più indirizzato verso un uso sempre più intenso della tecnologia, anche nel settore dei trasporti e del turismo le App hanno sempre più successo (vedi articolo)

In un paese come la Cina dove solo 18% dei cittadini possiede una macchina, questo tipo di applicazioni rispondono chiaramente ad un bisogno di un mercato di dimensioni titaniche.

Interessante riflessioni può anche essere legata al turismo cinese in Italia, sia perché il turista cinese è sempre più strategico per numero, spesa e crescita, sia perché solo durante Expo 2015  avremo un milione di cinesi che si muoveranno sul territorio nazionale…

troveranno un servizio corrispettivo, in lingua cinese e con possibilità di pagare con un semplice click?

Emanuele Vitali

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>