“Vendere in Cina: opportunità digitali e strategie SEO per il mercato cinese”. Questo è il titolo del seminario che Triboo East Media terrà al Web Marketing Expo, in programma venerdì 19 e sabato 20 ottobre al Four Points by Sheraton di Padova.

Giunto alla quarta edizione, il Web Marketing Expo è uno degli eventi più importanti del settore in Italia. L’appuntamento con gli esperti di Triboo East Media è per venerdì 19 alle ore 17Emanuele Arosio, Head of SEO, e Giulia Yang, Digital Strategist per la Cina, illustreranno quali strategie marketing adottare per approcciare il mercato cinese e quali social network e motori di ricerca cinesi utilizzare.

 

> Leggi anche: Moschino si affida a Triboo East Media per il debutto su Tmall

 

Web Marketing Expo: Cina, un mondo a parte

Con 800 milioni di persone che si collegano quotidianamente al web, la Cina è il paese con il maggior numero di utenti digitali. Raggiungerli non è però semplice. Le più popolari piattaforme digitali occidentali come Google e Facebook non sono utilizzate. I cinesi navigano, chattano e finalizzano acquisti su piattaforme sviluppate in Cina.

Come motore di ricerca utilizzano Baidu e al posto di Facebook e Instagram passano il loro tempo su WeChat e Weibo. I principali siti e-commerce sono invece Tmall del gruppo Alibaba, JD.com e Secoo… Tutte piattaforme digitali vanno conosciute e utilizzate se si vogliono raggiungere i potenziali clienti cinesi.

 

I motori di ricerca sui quali puntare in Cina

Un’occasione per avere una panoramica sui motori di ricerca cinesi e comprendere le strategie migliori per il posizionamento del proprio sito aziendale. Ricordiamo che Google in Cina ha una presenza irrisoria, con una quota di mercato di solo l’1,7%. Viene utilizzato quasi esclusivamente dagli expat residenti nel Paese del Dragone. I cinesi sono infatti abituati a cercare le informazioni sui motori di ricerca locali. Leader indiscusso, con una quota del 74,8% è Baidu, seguito da Shenma (10,5%), Haosou (7,7%) e Sogou (3,7%).

Di seguito vi proponiamo alcuni punti che verranno trattati durante l’incontro al Web Marketing Expo verranno trattati. Per ottimizzare il proprio sito in Cina è bene partire da alcune regole fondamentali:

 

  • Creare contenuti di alta qualità (potrebbe esserti d’aiuto un tool che ti indica i trend in Cina
  • Fare attività intelligente di link-building
  • Analizzare con attenzione i risultati
  • Aggiustare la campagna a seguito del monitoraggio
  • Creare un report che faccia da base per l’evoluzione del sito web, indicando l’andamento generale e i modi migliori per fare SEO.

 

motori di ricerca in Cina - Triboo East Media

 

> Leggi anche: Come fare marketing con WeChat in modo strategico 

 

SEO in Cina: Tra hosting e keyword proibite

Perché un sito sia effettivamente visibile in Cina è importante che l’hosting sia in Cina o a Hong Kong. Diversamente, a causa delle misure di controllo di internet in Cina, il sito verrà penalizzato a livello di SERP e avrà un caricamento più lento. Spesso alcuni siti occidentali non vengono proprio visualizzati in Cina… Una valida alternativa all’hosting in Cina è poggiarsi su Hong Kong: si hanno prestazioni ottimali e una maggiore semplicità di gestione rispetto alla Cina continentale.

 

Avere un sito web con hosting cinese non è però sufficienti per ottenere buoni risultati. Il sito deve essere interamente e correttamente tradotto in lingua cinese e allineato alla user experience degli utenti cinesi, molto differente dalla nostra. Infine, bisogna scegliere le keyword giuste. Per esempio, se gli occidentali preferiscono usare keyword molto brevi, i cinesi effettuano query più lunghe. I caratteri cinesi offrono una varietà di significato molto ampia, serve quindi una loro scelta accurata. Ma non solo… alcune parole sono proibite e se non si vuole ricorrere in onerose sanzioni oppure veder oscurato il proprio sito è bene essere sempre aggiornati sul loro elenco.

 

Web Marketing Expo: RISERVA ORA IL TUO POSTO

 

Scarica la guida al digital marketing in Cina

Lontana geograficamente e culturalmente, in Cina ci sono abitudini differenti e piattaforme digitali diverse. Come detto Google lascia il posto a Baidu e Facebook è praticamente sconosciuto: i principali social network sono WeChat e Weibo. Tutti aspetti che vanno considerati attentamente se si vuole pianificare una presenza realmente efficace in questo mercato.

Queste e altre tematiche legate alla comunicazione e al marketing in Cina sono trattate nel Rapporto Annuale della Fondazione Italia Cina: “La Cina nel 2019, Scenari e Prospettive per le Imprese”.

Clicca sull’immagine per scaricare l’estratto dedicato al Digital Marketing.

Digital Marketing 2019 Cina

Digital Marketing 2019 Cina

 

>Vuoi saperne di più su come entrare e vendere in Cina?

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per informazioni scrivici e ti contatteremo in brevissimo tempo. LA CINA E’ VICINA… –>  info@east-media.net

 

About Federico

Un giornalista con la passione per il marketing. O forse, come sostengono in tanti, un marketer prestato al giornalismo. Punti di vista.