instagram

cos'è instagram

Accanto alle piattaforme locali, gli utenti russi utilizzano anche molti social network occidentali, come per esempio Instagram.

Instagram offre grandiose opportunità ai brand stranieri ed è senza dubbio il più importante social network internazionale in Russia. La sua popolarità cresce di giorno dopo giorno, affermandosi un must have nella strategia di Digital Marketing delle aziende che vogliono vendere in Russia.

Ma utilizzare Instagram in Russia implica alcuni accorgimenti. Uno di queste è la revisione delle didascalie dei post sui social, che devono essere più lunghe rispetto a quelle per il mercato italiano. Inoltre, i post devono essere collegati agli altri social media del brand e devono essere scritti rigorosamente in lingua russa.

Negli ultimi anni Instagram è diventato uno dei mezzi principali per comunicare con i consumatori russi.

apertura dell'account ufficiale

Usato dal 46% degli utenti russi, Instagram è il social media occidentale più amato in Russia.

Il primo passo per iniziare ad utilizzare Instagram in ottica di business è aprire un account ufficiale russo e ottenere la verifica della pagina. Questa, che si mostra come una “V” accanto al nome utente e serve a dimostrare che l’account è autentico e confermato da Instagram.

La verifica risulta quindi indispensabile da una parte per creare fiducia negli utenti, dall’altra per poter personalizzare il profilo e ottenere gli insight avanzati sull’audience, necessari in ottica di marketing.

Ma essere attivi su Instagram in Russia non implica necessariamente l’apertura di una pagina dedicata e in lingua. È infatti possibile utilizzare il profilo internazionale del brand per pubblicare contenuti cosiddetti “in dark“, che però non rimarranno salvati nel feed del profilo. Anche questa è un’alternativa, ma certamente meno efficace della prima.

creazione di contenuti ad hoc

L’interfaccia e l’utilizzo di Instagram Russia sono gli stessi della versione internazionale. Ma utilizzare Instagram in Russia implica alcuni accorgimenti. Uno di questi è la revisione delle didascalie dei post sul social, che devono essere in lingua locale e più lunghe rispetto a quelle per il mercato italiano. Ai russi, infatti, piace molto leggere, tanto che in Russia si parla di nuovo trend digitale chiamato “long read". Il “long read" prevede che i post sui social debbano essere molto lunghi, arrivando addirittura ai 2’000 caratteri come nel caso di Instagram.

Oltre ad essere più lunghi, i post su Instagram Russia spesso rimandano agli altri canali social del brand. Un utente russo si aspetta infatti di poter essere rimandato alle altre pagine social del brand, per leggere altre informazioni a riguardo o acquistare i suoi prodotti.

Accanto alla pubblicazione di contenuti tramite la creazione di una pagina apposita per il mercato russo, esiste un’altra alternativa per sviluppare una content strategy sul mercato russo: la pubblicazione di contenuti “in dark“. Questo significa che l’azienda non apre un profilo apposito per il mercato russo dove pubblicare contenuti in lingua locale, ma lo fa direttamente dal suo profilo originale, senza che i post in russo compaiano nel feed. Questa scelta può dipendere da diverse motivazioni: un’azienda, per esempio, potrebbe già avere un account Instagram molto sviluppato, oppure potrebbe non considerare la Russia come un mercato tanto strategico da destinarvi un investimento di questo tipo. In questo caso, quindi, l’azienda pubblica contenuti adattati al mercato russo direttamente dall’account internazionale e qualora un utente cliccasse sul post verrebbe rimandato o all’account originario o al sito web tradotto in russo.

Ciò che non può mancare, in ogni caso, sono gli hashtag, rigorosamente in lingua russa.

instagram nelle strategie di marketing

Instagram sta aumentando ogni anno la sua popolarità in Russia, offrendo svariate possibilità ai brand di promuoversi.

Come accade in Italia, anche su Instagram Russia è possibile sponsorizzare i contenuti delle aziende. Secondo dati offerti da Facebook, 37 milioni di utenti russi possono essere raggiunti tramite campagne di adv sulla piattaforma, che diventa quindi un mezzo strategico nelle strategie di Digital Marketing nella Federazione.

In alternativa, per dare un forte slancio alla pagina del brand, avvicinarsi al consumatore e sviluppare fedeltà è possibile collaborare con  influencer locali. Gli influencer in Russia giocano un ruolo prioritario: sono infatti soggetti fidati che godono di un’ottima reputazione a livello locale. Affidarsi a influencer russi può far percepire la propria azienda o prodotto come affidabile e garanzia di qualità. I russi si fidano del parere degli influencer, che non sono disposti a sponsorizzare un prodotto se non lo ritengono valido.

news

Inserirsi in Russia con successo: l’importanza delle ricerche di mercato

Inserirsi in Russia con successo: l’importanza delle ricerche di mercato

Inserirsi in mercati stranieri, come quello russo, può richiedere ricerca e attenzione da parte del brand di riferimento. Non si può infatti pensare di investire in Russia senza prima conoscere…

Novità Vkontakte: quali sono i vantaggi per le aziende?

Novità Vkontakte: quali sono i vantaggi per le aziende?

Con oltre 74 milioni di utenti attivi ogni giorno, Vkontakte è il social network più usato in Russia. Nato nel 2006 come piattaforma simile a Facebook, con il passare degli…

Yandex Zen: nuovo format adv sulla piattaforma di blogging russa

Yandex Zen: nuovo format adv sulla piattaforma di blogging russa

Yandex Zen, la piattaforma di microblogging più usata in Russia, ha da poco introdotto la possibilità di inserire spot pubblicitari che rimandino direttamente al sito web dell’inserzionista.  Questo nuovo format…