Capodanno cinese: ondata di turisti dalla Cina.

digital marketing in cina
10 trend nel digital marketing in Cina
10 gennaio 2017
Cos’è Weibo e come funziona
Cos’è Weibo e come funziona?
30 gennaio 2017
Show all

Capodanno cinese: ondata di turisti dalla Cina.

Come ogni anno, milioni di cinesi sono pronti a mettersi in viaggio in occasione della Festa di Primavera, meglio conosciuta in Europa come il Capodanno cinese. Un evento molto sentito oltre la Grande Muraglia che, al pari del nostro Natale, riunisce le famiglie e regala un lungo periodo di feste: si inizia a celebrare il capodanno il giorno della vigilia, il 27 gennaio nel 2017, e si conclude poi il quindicesimo giorno con la festa delle lanterne. Un arco di tempo più che sufficiente a molti cinesi per concedersi una vacanza oltre i confini della Cina con tutta la famiglia e, magari, raggiungere quei parenti che si sono trasferiti all’estero.

Dove vanno i cinesi?

Thailandia, Sud Corea, Giappone e Taiwan sono generalmente le mete preferite dai turisti cinesi, anche per affinità culturale e vicinanza geografica ma il dato interessante è che nel 2017 l’Europa torna a essere una delle principali destinazioni durante i festeggiamenti del Capodanno cinese: il trend è dato in crescita di ben il 68,5 % rispetto al 2016.

A rivelarlo sono i dati raccolti da Fowardkeys, che monitora quotidianamente le prenotazioni dei voli.  Una crescita sostanziale, considerato che si tratta anche del +56% in più del 2015. Rispetto a due anni fa, però, a cambiare sono le destinazioni finali: se nel 2015 Francia, Italia e Germania erano le mete preferite dai turisti cinesi, per il 2017 le più gettonate sono Spagna e Inghilterra, seguite dall’Italia che si conferma un Paese molto amato dalla popolazione cinese. La Francia, invece, storicamente la destinazione più popolare nel Vecchio Continente, risente inevitabilmente dei sanguinosi attentati terroristici che l’hanno colpita.

turisti_turismo_cina

Le famiglie sono il nuovo target

Come emerge sempre dai dati di Forwardkeys, in occasione del Capodanno cinese i turisti soggiorneranno fuori casa in media per nove giorni. Interessante notare come ben sei cinesi su dieci arriveranno dalle tre principali città: Pechino, Shanghai e Guangzhou. E che il 51% dei viaggiatori saranno famiglie. Un punto molto interessante quest’ultimo perché apre a nuovi scenari e opportunità commerciali.

Come sottolinea Emanuele Vitali, Marketing Manager di East Media, “i giorni di festa per il capodanno cinese offrono l’opportunità a molte famiglie cinesi di raggiungere i propri figli che lavorano o studiano all’estero. Un target di clientela che ricerca strutture famigliari, localizzate in zone ben servite dai trasporti pubblici, e che sappiano offrire prodotti e servizi in linea ai gusti cinesi. Una grande opportunità per le aziende del settore alberghiero, dato che il turismo delle famiglie cinesi è dato in forte crescita nei prossimi anni”.

Non va inoltre dimenticato che, come emerso dallo studio China Consumer Report 2016, grazie a una classe media emergente sempre più numerosa, nell’ultimo anno i consumatori cinesi sono diventati anche più selettivi e attenti a come spendono i propri soldi: le priorità oggi sono uno stile di vita più elevato che privilegi un alto standard di qualità dei prodotti e dei servizi, ponendo attenzione su salute, famiglia ed esperienze. Uno stile che mira ad assomigliare per molti versi a quello occidentale e che in soli tre anni ha portato a profondi cambiamenti nelle abitudini di consumo dei cinesi.

digital marketing in cina

 

I potenziali clienti si raggiungono sui canali digitali

Per raggiungere i turisti cinesi, potenziali clienti – non solo nel periodo del Capodanno cinese – la strada preferenziale è quella di attuare una corretta strategia di comunicazione e marketing digitale. A cominciare dalle travel app che forniscono servizi per informarsi, leggere recensioni, comparare prezzi e prenotare la propria vacanza con un semplice click. Fondamentale è quindi investire su piattaforme locali come:

  • Qunar
  • LY
  • eLong
  • Daodao
  • TaoBao Trip

Tutte app che in Cina prendono il posto di TripAdvisor, Booking, Trivago e Last Minute… giusto per citare le più popolari.

Non bisogna poi dimenticare che una delle grandi passioni è lo shopping e i turisti cinesi sono soliti compiere acquisti, più di ogni altro viaggiatore. Dalle ricerche di Global Blu emerge che ben 8 cinesi su 10 programmano di fare shopping in vacanza.

Ma non solo… sfruttando la differenza di prezzo, per conto di parenti e amici acquistano all’estero prodotti che vedono in Cina e si fanno rimborsare direttamente grazie alla funzione “wallet” di WeChat.

Inoltre è fondamentale per qualsiasi azienda essere presente sulle piattaforme social più popolari in Cina che spesso sono utilizzate per capire se siamo affidabili, se siamo chinese friendly, se le recensioni sono positive. Strumenti come Weibo e WeChat vanno utilizzate per comunicare i propri prodotti/servizi. Inoltre è necessario sicuramente avere un sito internet ottimizzato per Baidu, il più popolare motore di ricerca locale.

 

>>Vuoi saperne di più su come entrare e vendere in Cina? 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. 

Per informazioni scrivici e ti contatteremo in brevissimo tempo. LA CINA E’ VICINA… –>  info@east-media.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>