Grazie ai Qr code la metropolitana di Pechino si trasforma in una libreria digitale

 

In Italia i Qr code non sono mai diventati popolari. In Cina invece trovano diverse applicazioni. Se non l’ultima, una delle più curiose e originali arriva da Pechino. Le carrozze delle linee 4 e 10 della metropolitana sono state trasformate  in librerie digitali. Una volta a bordo i viaggiatori possono fotografare con il proprio smartphone il Qr code e accedere a una serie di audiolibri. Da ascoltare fino a destinazione…

L’iniziativa fa parte del piano di lancio di una nuova App dedicata agli audiolibri. Per promuoverla è stato scelto di farla provare in un contesto di reale. Come i trasferimenti in metropolitana, dove oggi siamo abituati a consultare il proprio smartphone per gli usi più disparati.

Un comportamento assimilato anche dai cinesi che con il “telefonino” praticamente vivono. Dalla consultazione dei social network, agli acquisti su e-commerce e i pagamenti online, in Cina tutto avviene tramite app e smartphone.

 

qr code metropolitana pechino

Qr code cosa sono e come funzionano

I Qr code sono dei particolari codici solitamente stampati su giornali, negozi, biglietti da visita, magazine e cartelloni pubblicitari che permettono di accedere direttamente a una pagina online per avere maggiori informazioni, se fotografati con uno smartphone. Esistono diverse app per la loro lettura, ma gli utenti cinesi sono abituati ad utilizzare quella nativa di WeChat.

L’utilizzo dei Qr code molteplice e in Cina è molto diffuso anche per eseguire pagamenti online. Si inquadra il relativo codice prodotto e con un semplice “click” si finalizza l’acquisto. Ma non solo… non di rado girando nelle principali città si può incontrare qualche mendicante che per chiedere l’elemosina mostra un cartello con stampato un Qr code!

> Leggi anche: Alibaba e l’esplosione degli e-commerce in Cina

 

qr code metropolitana pechino

 

In Cina tutto è online

Ricordiamo che i cinesi sono abituati a navigare su diversi social network per cercare le informazioni a cui sono interessati, verificare, chiedere, informarsi. Specialmente se le loro ricerche sono finalizzate all’acquisto di un prodotto/servizio: in Cina solo il 20% di chi acquista su piattaforme e-commerce visita come prima pagina le pagine ufficiali dei Brand rispetto a una media del 40- 60% di Usa e Europa.

Inoltre hanno maggiore fiducia nelle informazioni che riescono a ottenere su internet che non nei canali di comunicazione considerati tradizionali in Occidente: televisione e carta stampata. Una caratteristica, quest’ultima, collegata proprio alla larga diffusione e all’utilizzo massivo dei Qr code.

> Leggi anche: Cos’è Weibo e come funziona

 

Qr code metropolitana Pechino

Comunicare con le giuste strategie

L’utilizzo in Cina dei Qr code è tale che ogni strategia di comunicazione dovrebbe prevederli. Che si tratti di una brochure o volantino distribuito durante un evento o fiera. Piuttosto che il packaging di un prodotto… Avere un Qr code associato a una landing page permette per esempio di raccogliere iscrizioni per una newsletter, fornire maggiori informazioni su un prodotto/servizio e fare uno screening degli utenti e potenziali clienti.

Queste e altre tematiche legate alla comunicazione e al marketing in Cina sono trattate nel Rapporto Annuale CeSIF: “Cina 2019. Scenari e Prospettive per le Imprese.”

Clicca sull’immagine per scaricare l’estratto dedicato al Digital Marketing.

Digital Marketing 2019 Cina

Digital Marketing 2019 Cina

 

Visita il nostro sito e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato e ricevere le ultime novità.

Per scoprire quale sia la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business contattaci: info@east-media.net

About Federico

Un giornalista con la passione per il marketing. O forse, come sostengono in tanti, un marketer prestato al giornalismo. Punti di vista.