China Awards 2018: a Triboo East Media è stato dato il premio “Capital Elite” – Strategie d’ingresso nel mercato digitale cinese – che viene assegnato alle aziende che si sono distinte maggiormente nelle relazioni tra Italia e Cina. Un riconoscimento importante, quello dei China Awards 2018, istituiti dalla Fondazione Italia Cina e Milano Finanza, con il patrocinio della Camera di Commercio Italo-Cinese, giunti alla XIII edizione.

Quello che si avvia alla conclusione è un anno importante per tutti noi. Dopo l’ingresso nel gruppo Triboo, questo premio è il riconoscimento del lavoro svolto da tutto il team, composto da professionisti cinesi e italiani, e del percorso di crescita che ha maturato East Media in soli 5 anni. Oggi Triboo East Media è il partner unico in grado di aiutare le aziende italiane a digitalizzarsi ed espandere il proprio business in Cina. Ma anche una ‘one stop solution’ per le aziende cinesi che vogliono approcciare il mercato italiano ed europeo grazie alle diverse competenze del gruppo Triboo” ha dichiarato Emanuele Vitali, Co-founder e Managing Director di Triboo East Media.

 

China Awards 2018 - Emanuele Vitali - Triboo East Media

Emanuele Vitali con la targa premio China Award 2018

La giuria dei China Awards 2018

Il premio “Capital Elite” che ha ricevuto Triboo East Media è stato assegnato da un’autorevole giuria presieduta da Alberto Bombassei Presidente Fondazione Italia Cina e Paolo Panerai Vice Presidente e Amministratore Delegato Class Editori. Una giuria composta da importanti membri come l’Ambasciatore Vincenzo Petrone, Gabriele Capolino Direttore ed Editore Associato MF-Milano FinanzaDavide Cucino Presidente Camera di Commercio Italiana in Cina. A loro si aggiungono anche Pierluigi Magnaschi Direttore ItaliaOggi e MF/Milano Finanza, Marco Mutinelli Professore ordinario di Gestione aziendale, Università degli Studi di Brescia e Responsabile della Banca dati Reprint sugli investimenti italiani all’estero ed esteri in ItaliaPier Luigi Streparava Presidente Camera di Commercio Italo Cinese.

 

China Awards 2018 - Triboo East Media

Prestigio e solidarietà

La cerimonia di premiazione dei China Awards 2018 si è tenuta a Milano mercoledì 5 dicembre presso il Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” in occasione di una Charity Dinner, i cui proventi sono stati devoluti a sostegno di Ai.Bi e del progetto LOVEAST. Per chi non li conoscesse, l’ Associazione Amici dei Bambini è un’organizzazione non governativa costituita da un movimento di famiglie adottive e affidatarie che si occupa di adozioni internazionali (anche dalla Cina). Il Progetto LOVEAST, promuove uno scambio culturale e umano tra due realtà sportive, l’italiana ASD ForMeD’Abili e la cinese Ren’ Ai School di Suzhou, per ragazzi con disabilità cognitive e relazionali.

Da Milano a Shanghai, andata e ritorno

Triboo East Media è la divisione dedicata alla Cina e Far East del gruppo Triboo, società quotata sul MercatoTelematico Azionario. Fondata e guidata da Giulio Corno (al centro nella foto sopra), Triboo è oggi una “one stop solution” con oltre 500 professionisti attiva nel settore dell’e-commerce, dell’advertising digitale e della comunicazione online. Entrata a fare parte del gruppo Triboo lo scorso luglio, East Media è specializzata in digital-marketing ed e-commerce per Cina, Russia e Corea. Ha sedi a Milano, Roma e Shanghai, e un team cross-culturale, unico in Italia, composto da professionisti cinesi che parlano italiano e manager italiani che parlano cinese.

Cina: un mondo a parte

La Cina è un paese lontano sia dal punto geografico che culturale. Approcciarsi a paesi così complessi richiede un’attenta valutazione e analisi a 360°, la sola che permette di ottenere risultati concreti e duraturi.
Sono più di 800 milioni i cinesi che tutti i giorni si collegano al web, per lo più via smartphone, per chattare, informarsi, compiere ricerche e finalizzare acquisti. Ma per farlo i cinesi utilizzano strumenti differenti da quelli Occidentali: Facebook e Twitter e lasciano il posto a social network molto avanzati come Weibo e WeChat. Lo stesso Google è sostituito da Baidu, il principale motore di ricerca locale. Per questa ragione se si vogliono raggiungere potenziali consumatori cinesi bisogna farsi trovare sugli strumenti digitali che utilizzano loro.
Queste e altre tematiche legate alla comunicazione e al marketing in Cina sono trattate nel Rapporto Annuale della Fondazione Italia Cina: “La Cina nel 2018, Scenari e Prospettive per le Imprese”. Per scaricarla basta cliccare sull’immagine qui sotto. Si aprirà un’altra pagina web con un form da compilare. All’indirizzo di posta elettronica si riceveranno due mail: la prima di avvenuta registrazione. La seconda con il link al download del documento PDF.

 

 

Marketing in Cina 2018

Clicca sull’immagine per scaricare l’estratto dedicato al Digital Marketing.

 

>Vuoi saperne di più su come entrare e vendere in Cina?

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per informazioni scrivici e ti contatteremo in brevissimo tempo. LA CINA E’ VICINA… –>  info@east-media.net