L’agroalimentare italiano fa gola proprio a tutto il mondo: dalla Germania, alla Francia fino agli Stati Uniti e all’estremo oriente. Insomma, il gusto e la qualità delle nostre tavole sono apprezzati e riconosciuti ovunque. Lo dimostra la crescita di questo mercato che non accenna ad arrestarsi nemmeno in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando. In particolare, sono i prodotti dell’agroalimentare legati a consumi di prima necessità ad avere la meglio.

Le opportunità per soddisfare i desideri culinari dei paesi esteri sono quindi davvero tante. Ma come fare? Per le piccole e medie imprese può risultare difficile entrare nel mercato internazionale, a volte non si hanno le risorse e le conoscenze necessarie. La soluzione è affidarsi a una piattaforma solida e capillare in grado di offrire alle aziende italiane una vetrina sul mondo. Soluzione che porta il nome di Alibaba.com, il colosso dell’e-commerce B2B, affamato di agroalimentare italiano. Infatti, proprio a settembre 2020 la piattaforma ha siglato un accordo con la Cia-Agricoltori Italiani per la promozione e la valorizzazione delle aziende dell’agroalimentare italiano.

Vediamo ora nel dettaglio come si posiziona l’agroalimentare italiano nel mondo, anche a seguito della pandemia da Covid-19. 

Il settore dell’agroalimentare italiano nel mondo 

L’agroalimentare è un settore trainante per l’economia del nostro Paese. Il suo fatturato rappresenta il 12% del PIL nazionale e ammonta a 205 miliardi di euro. Di cui 46 miliardi sono ricavati dalle esportazioni, che hanno raggiunto un livello record nel 2020. Focalizzando l’attenzione sui principali destinatari dell’agroalimentare italiano, vediamo che più della metà dell’export è indirizzato in Europa. In particolare, Germania e Francia detengono le quote maggiori. Al di fuori dei confini europei, gli Stati Uniti dominano la scena.

Secondo uno studio effettuato da YouGov, che ha analizzato un campione di 25.000 persone in 24 paesi, la cucina italiana è la più buona del mondo. Vediamo allora cosa richiedono i paesi esteri quando importano agroalimentare italiano. I dati di Confagricoltura mostrano che i protagonisti del 2020 sono olio, latticini, frutta e ortaggi, cioccolato, confetterie e pasta.

È importante inoltre sottolineare che il settore agroalimentare è caratterizzato da realtà imprenditoriali di micro e piccole dimensioni. Queste costituiscono ben il 98% dell’intera industria. Il restante 2% si compone di top player a livello mondiale che determinano gran parte del fatturato complessivo. In un simile contesto, potrebbe risultare difficile per le piccole e medie imprese far sentire la propria voce. Proprio con questo intento, la piattaforma Alibaba.com si mette a disposizione delle imprese per dare loro la possibilità di internazionalizzare il proprio marchio.

>>LEGGI ANCHE: EXPORT MADE IN ITALY PROTAGONISTA DELLA RIPRESA: CIFRE DA RECORD NEL 2021

agroalimentare

L’e-commerce dalle mille opportunità: Alibaba.com 

Ma quindi cos’è Alibaba.com? Alibaba.com nasce proprio per aiutare le PMI ad esportare nel mondo. È presente in più di 190 paesi e vanta più di 26 milioni di buyers attivi. Vi starete a questo punto chiedendo cosa si può vendere su Alibaba.com. Beh, la risposta è praticamente qualsiasi cosa. Copre più di 40 settori e più di 5900 categorie di prodotto.

Vediamo ora cosa ci permette di fare questa piattaforma. Immaginiamola come una vera e propria vetrina sul mondo. Alibaba.com infatti permette la creazione di una pagina aziendale, un minisito e pagine prodotto. Tutti questi elementi sono niente meno che il vostro biglietto da visita virtuale per i potenziali acquirenti. Permette di caricare foto e video di prodotti e processi produttivi che mettano in risalto le peculiarità della vostra azienda. Ma come essere trovati? Come i tradizionali e-commerce a cui siamo abituati, anche Alibaba.com ha una sezione di ricerca di prodotti. Ma Alibaba.com dà anche la possibilità alle aziende di ricercare attivamente i potenziali acquirenti che stanno cercando quello specifico prodotto. Ultima, ma non meno importante, la funzione del live streaming. Attività che permette ai venditori di mostrare e sponsorizzare i propri prodotti, e interagire con gli acquirenti in tempo reale.

>>LEGGI ANCHE: EAST MEDIA B2B: IL PARTNER IDEALE PER POSIZIONARSI SU ALIBABA.COM

agroalimentare
Homepage di Alibaba.com

L’agroalimentare Made in Italy su Alibaba.com

Abbiamo visto una breve carrellata di funzionalità utili e indispensabili per puntare a una performance di successo su Alibaba.com. Vediamo ora nel dettaglio il posizionamento dell’agroalimentare e quali sono le categorie di prodotti più ricercate. Indovinate un po’, l’agroalimentare è la categoria più richiesta all’interno della piattaforma. Questo è sinonimo di grandi opportunità per le imprese italiane del settore. Richieste che indirizzate principalmente su prodotti quali bevande, condimenti, pesce e dolci.

Il mercato più attivo nella richiesta di agroalimentare sono gli Stati Uniti. Seguiti, seppur con significativo distacco, da Brasile, Canada e Francia. La domanda di agroalimentare arriva un po’ da tutte le parti del mondo, tra cui diversi da paesi africani, dall’Asia e dal Sud America.

Le ragioni per cui conviene posizionarsi su Alibaba.com

Ricapitoliamo insieme perché conviene posizionarsi su Alibaba.com e quali sono le opportunità da cogliere per avere successo. Il settore dell’e-commerce B2B ha già da diversi anni superato, in termini di fatturato, il B2C. Si tratta di un fenomeno in forte e continua espansione, che è stato favorito e accelerato dalla pandemia da Covid-19. Essere presenti su una piattaforma globale come Alibaba.com è oggi per le PMI italiane un’occasione da non perdere. Le ragioni per cui posizionare la tua azienda in questa grande vetrina sul mondo, come avrai capito, sono molteplici. Ripercorriamo insieme le principali.

Alibaba.com è la più grande piattaforma di e-commerce B2B al mondo, che permette di raggiungere ogni parte del mondo. È un servizio che nasce proprio con l’obiettivo di consentire alle PMI di vendere in tutto il mondo. Presenta un enorme potenziale di guadagno per le imprese che operano nell’agroalimentare, grazie alla richiesta di prodotti di questo settore. Infine, le molte opportunità che, per svariati motivi, restano ancora inesplorate per le imprese dell’agroalimentare italiano. Per avere successo su Alibaba.com infatti non è sufficiente iscriversi e postare qualche prodotto. Occorre piuttosto adottare una strategia pianificata, personalizzata e costante che sappia valorizzare le peculiarità delle singole aziende. Occorre mantenere un engagement con i potenziali acquirenti, creare valore e trasmettere autenticità e impegno per aumentare la propria visibilità. Ricordandoci di avere tra le mani una vetrina sul mondo e, come tutte le vetrine che si rispettino, va curata in ogni suo aspetto.

>>LEGGI ANCHE: GUIDA AI CANALI DIGITALI PER FARE MARKETING B2B NEL2021


 

SCOPRI L’OPPORTUNITÀ DI ALIBABA.COM

L’agroalimentare è il settore più performante su Alibaba.com. I prodotti di questo settore sono i più richiesti sulla piattaforma e vengono esportati in tutto il mondo, anche nelle zone più remote. Proprio per questo motivo è fondamentale conoscere i trend che caratterizzano il settore agroalimentare prima di inserirsi su Alibaba.com. Vuoi saperne di più? Scarica la nostra analisi di mercato!

This image has an empty alt attribute; its file name is Immagine-2021-09-06-175304.png

Cliccando sull’immagine verrai reindirizzato a un form per il download della proposta in formato PDF.

Visita il nostro sito e il nostro blog per rimanere sempre aggiornato.

Per scoprire quale sia la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business contattaci: info@east-media.net

About Michela Catalano

Innamorata di tutto ciò che riguarda la Cina e appassionata di digital marketing, ha fatto delle sue più grandi passioni il proprio lavoro. Amante dei viaggi, dei libri e del buon cibo.