L’email marketing rappresenta probabilmente il modo più usato in Occidente per raggiungere i propri consumatori. Grazie ad una semplice email si possono inviare contenuti promozionali e esclusivi, newsletter e tanti altri. Ma come funziona l’email marketing in Cina

Vediamo in questo articolo come integrare al meglio il servizio di email marketing Oltre Muraglia nella propria digital strategy

>> LEGGI ANCHE: COME FAR CRESCERE IL TUO SMALL BUSINESS CON IL DIGITALE NEL 2022

Come funziona l’email marketing in Cina

L’email marketing in Cina non è tra i servizi digitali più usati. Perché gli utenti cinesi sono più abituati ad usare lo smartphone anziché il pc. Rispetto all’Occidente, la posta elettronica non è mai stata così utilizzata. Secondo una ricerca condotta dalla BBC, i cinesi controllano le loro email il 22% in meno rispetto agli utenti a livello globale. 

Questo accade per vari motivi, due in particolare. Da una parte è complice il Great Firewall che rende le comuni piattaforme email statiche e difficili da raggiungere. E alcune volte, presentano ancora problemi di sicurezza e privacy. Dall’altra, dobbiamo tenere in considerazione lo sviluppo tecnologico. I paesi occidentali hanno assistito a un lento sviluppo della tecnologia: dai primi computer, pesanti e dai monitor ingombranti, ai laptop e infine agli smartphone. Al contrario, la Cina è passata dall’assenza di tale tecnologia in casa all’avere lo smartphone in tasca. Negli anni la posta elettronica si è adattata agli smartphone, anziché ai pc.

Ma cosa si usa in Cina al posto della posta elettronica? Sicuramente la fanno da padrone le App e piattaforme di messaggistica. Durante i primi anni 2000 il social di messaggistica più utilizzato era QQ. Di proprietà del gruppo Tencent, QQ era il più popolare programma di messaggistica istantanea in Cina. Quando entrò nelle famiglie cinesi, QQ divenne subito un fenomeno culturale moderno, superando per importanza Skype, MSN e Yahoo. A differenza dell’email, QQ ha saputo fornire intrattenimento e una grande interazione tramite i messaggi istantanei. 

Tuttavia, oggi il protagonista dell’email marketing in Cina è un’altra applicazione. La super App WeChat del gruppo Tencent, lo stesso di QQ, è la preferita in Cina. Con ben 902 milioni di utenti giornalieri, ha la precedenza su qualsiasi altra applicazione o piattaforma grazie ai suoi numerosi servizi, che vanno dai messaggi fino all’e-commerce. L’App mobile multifunzionale di messaggistica istantanea ha sostituito l’uso delle email e, proprio come in Occidente, dove il proprio indirizzo email fa parte della tua identità, l’account WeChat ha la stessa caratteristica.

>> LEGGI ANCHE: PERCHÉ SCEGLIERE UN’AGENCY ITALIANA ATTIVA IN CINA PER LA TUA STRATEGIA DIGITAL

Fare email marketing con WeChat

WeChat, quindi, può essere adattato alla cultura digitale dell’email marketing. Evolvendosi a misura dei consumatori, WeChat è la piattaforma social leader in Cina, che integra social, e-commerce, servizi e comunicazione. Quindi, anche l’email marketing. 

Ma come fare email marketing in Cina se i cinesi stessi non controllano così frequentemente le email? Tenendo presenti le abitudini di comunicazione prevalenti in Cina. Per tutti quei brand che vogliono fare email marketing in Cina è essenziale pensare al proprio piano di email marketing tramite WeChat. Una soluzione possono essere le newsletter. Le newsletter possono aumentare l’engagement dei clienti e creare una relazione più stretta tra il brand e i suoi clienti. Inoltre possono pubblicizzare sconti e promozioni, attività tipiche di email marketing ma anche delle newsletter. Tutto tramite un’unica piattaforma.

Ma non finisce qui. I brand possono anche decidere di fare annunci tramite gruppi WeChat o tramite i messaggi. Ad esempio, un brand può notificare ad un suo cliente iscritto alla newsletter che una nuova newsletter è appena stata pubblicata. Questo, a sua volta, può rafforzare ulteriormente la posizione marketing di un’azienda in Cina

E questo tipo di comunicazione piace molto ai consumatori cinesi. Perché ritengono più conveniente ricevere notifiche dai marchi su WeChat senza il bisogno di passare da una piattaforma all’altra

Ciò che è importante ricordare nell’invio di newsletter è messaggi regolari, informazioni aggiornate, contenuti di alta qualità e varietà dei contenuti. Inoltre, l’account service di WeChat offre la possibilità di pubblicare 4 post al mese. Più che sufficiente per rimanere in contatto con il pubblico, ricordargli regolarmente le attività del brand e diventare utile per tutti gli iscritti così da mantenere alto l’interesse. Inoltre, un’altra funzione molto interessante è quella di poter guidare gli utenti, con link dedicati, verso l’e-commerce del brand su Tmall, attraverso un Flagship Store, o verso altre piattaforme.

>> LEGGI ANCHE: LIVE COMMERCE IN CINA: LA NUOVA FRONTIERA DELLO SHOPPING ONLINE

Tre esempi di newsletter su WeChat. La newsletter di MSGM presenta contenuti molto grafici, dal forte impatto visivo. Santa Margherita nelle sue newsletter attua una giusta comunicazione adattando il proprio prodotto alle festività cinesi, questa è la newsletter pubblicata per il capodanno cinese. In questo modo il brand crea più engagement col pubblico target. Infine, è possibile creare newsletter dallo stile più tecnico come accade con Brembo.

Altre soluzioni

Oltre a WeChat, ci sono altri mezzi con cui i marchi possono creare fiducia con i propri clienti. Allo stesso modo di WeChat, questi consentono di coinvolgere i consumatori cinesi per ottenere lo stesso livello di utilizzo dell’email marketing.

Ai consumatori cinesi piace vedere contenuti condivisi da KOL/KOC rispetto ai contenuti originali dei marchi stessi. Infatti, sono molti i consumatori cinesi che si affidano ai consigli dei loro blogger preferiti perché aspirano ad avere lo stesso stile di vita e lo stesso gusto. Quindi, un brand potrebbe approfittare di una collaborazione con un KOL o KOC per espandere la propria base di consumatori, aumentare la fiducia e l’interesse verso di sé. Per questo è importante creare un buon lavoro di seeding su piattaforme come Xiaohongshu, conosciuto anche come Little Red Book, e Douyin che sono il regno degli Influencer cinesi.

In conclusione, il fiorente ecosistema digitale cinese di App, piattaforme e di social media offre alle aziende una serie di opzioni per costruire una strategia di marketing efficace e coerente. In Cina, i social media sono vitali affinché le aziende riescano ad entrare nel mercato. Mentre l’email marketing ha i suoi vantaggi in Occidente, qualsiasi azienda che intenda operare con successo in Cina deve tenere a mente le abitudini di comunicazione dei cinesi. Ricordando questo principio, si dovrà adattare i propri contenuti all’ecosistema cinese. L’ideale in questo caso è spostarsi dalla cartella di posta ai messaggi di WeChat. Solo così si avrà successo e si raggiungerà i consumatori cinesi.


Per avere una visione completa di tutto ciò che si può fare con questa App non ti resta che scaricare la nostra guida sull’argomento.

Clicca sull’immagine per scaricare la guida su come fare marketing usando WeChat:

WeChat marketing cina

Altri Articoli

Email marketing in Cina
criptovalute in Cina e in Russia
Programmatic in Cina
Metaverso in Cina
See All