Da qualche mese la nota piattaforma di microblogging Weibo ha lanciato un nuovo social chiamato Oasis, o Luzhou in cinese.

Questa App, che è un mix tra un social network e un forum, si concentra sul settore fashion e lifestyle, proprio come Little Red Book, la piattaforma di social-commerce che nell’ultimo anno ha scalato ogni classifica attestandosi tra le App più amate dagli utenti cinesi. Come Red, anche Oasis è stata creata per un target giovane e appassionato di fashion, lifestyle e tendenze provenienti da tutto il mondo. 

 

> LEGGI ANCHE: XIAOHONGSHU (“LITTLE RED BOOK”): IL NUOVO SOCIAL COMMERCE CINESE

 

Oasis tra layout e funzionalità

La nuova App di Weibo ha un layout che potremmo definire un ibrido tra Instagram – che è attualmente inaccessibile in Cina –  e Little Red Book. Ma le similarità tra queste piattaforme non si limitano all’interfaccia. Anche le funzionalità di Oasis, infatti, sono affini a quelle delle due App del fashion e del lifestyle. Su Luzhou gli utenti possono cercare contenuti sulla base dei propri interessi, mettere “mi piace”, commentarli e condividerli. Ogni utente può anche creare la propria cerchia di amicizie, collegandosi con altri profili simili per interessi. Ovviamente, ad ogni account è data anche la possibilità di pubblicare contenuti come foto e video, che possono essere modificati e migliorati grazie ad una varietà di filtri interni. A questi, poi è possibile associare dei tag, così che possano essere trovati più facilmente dagli altri utenti. 

Oasis è, quindi, una piattaforma di coltivazione dei propri interessi, dove gli utenti possono ispirarsi e condividere con la community consigli e spunti su temi quali moda, cibo, viaggi e bellezza. Una vera e propria “oasi” del fashion e del lifestyle.

Luzhou, però, al momento non presenta la funzionalità di marketplace, tipica invece dei social-commerce quali Red. Ad oggi non è chiaro se questa verrà implementata in futuro, oppure no. La possibilità che questo accada è alta, considerata la palese similarità tra le due piattaforme. D’altro canto, però, la decisione di sviluppare un working model in qualche modo differente da quello di Xiaohongshu, potrebbe far spiccare l’App e renderla uno strumento simile, ma complementare.

 

Esempi di post su Oasis

 

Il lancio ufficiale dell’App

Al momento Oasis è ancora in una fase di test iniziale, dove gli utenti sono invitati a provare la piattaforma – tramite un codice di invito – e al contempo condividere il proprio feedback. Già per questa versione beta i commenti sono stati particolarmente positivi. Il layout ordinato e minimale, e l’assenza di contenuti sponsorizzati sono state le caratteristiche più apprezzate.

Ma come sempre la Cina non perde tempo. Il Direttore Generale di Weibo ha dichiarato durante un’intervista che la versione ufficiale dell’App sarà disponibile a partire da fine mese. Se sarà esattamente identica a quella attuale ancora non lo sappiamo, ma lo scopriremo presto.

 

App Oasis nel Play Store di Google

 

Una curiosità di Oasis

Cosa non può mancare in una oasi che si rispetti? Certamente l’acqua! E anche nella piattaforma Luzhou ce n’è a fiumi. All’interno dell’App, infatti, c’è una sezione chiamata “gocce d’acqua” dove gli utenti accumulano, appunto, goccioline come fossero una vera e propria valuta virtuale. Ogni volta che viene aggiornato il feed di notizie o si invitano gli amici a registrarsi si guadagnano gocce d’acqua. Con questa valuta liquida gli utenti possono ottenere privilegi esclusivi o supportare i propri blogger preferiti, aiutandoli a salire in classifica.

 

Il panorama digitale cinese si fa sempre più complesso

Ancora una volta non possiamo che confermare quanto sia dinamico il digital in Cina. Ogni giorno nascono nuove applicazioni e altre, piano piano, lasciano spazio alle new entry. Davanti ad uno panorama così mutevole è davvero complicato sapersi orientare e decidere su quali piattaforme investire. Necessario è, sicuramente, un occhio strategico che sappia analizzare lo scenario tenendo in considerazione le caratteristiche dell’utente tipo cinese e le sue abitudini di fruizione dell’Internet. Oasis, sotto questi punti di vista, ha buone possibilità per diventare una delle applicazioni hot del prossimo anno.

 

 

> LEGGI ANCHE: DA ALIBABA A WECHAT A BAIDU: TRIBOO EAST MEDIA È IL PRIMO PLAYER ITALIANO CERTIFICATO PER AFFIANCARE A 360° LE AZIENDE ITALIANE SUL WEB IN CINA

 

La Cina è un mercato tutto da scoprire. Se da una parte può sembrare quasi impossibile avere successo in un contesto tanto variegato e complesso, dall’altra rappresenta un’opportunità consistente e una strada praticabile. Sempre che si conoscano i passi da fare. La Cina non è poi così lontana. 

 

rapporto annuale 2019 fondazione italia cina

Clicca sull’immagine per scaricare il report.
Si aprirà un’altra pagina web con un form da compilare per il download del documento in formato PDF.

 

Vuoi saperne di più su come entrare e vendere in Cina?

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato o scrivici a info@east-media.net