WeChat Wallet sta espandendo sempre di più la sua presenza. La chiave del suo successo dipende dalla diffusione sia dagli utenti che dei venditori.

Di recente si è scritto molto in merito al successo della grande novità del commercio social in Cina, ovvero WeChat e le possibilità di pagamento di WeChat Wallet. Mentre Tencent sta espandendo la app e il portafogli su scala globale, la sua più grande sfida consisterà nel persuadere il pubblico internazionale e i venditori al suo utilizzo.

Ma se il tuo obiettivo è il mercato cinese (o i mercati cinesi che comprendono anche turisti cinesi all’estero piuttosto che le comunità cinesi in Europa) allora è bene che tu sappia come funziona in modo tale di poterne sfruttare il potenziale per il tuo business.

Wechat payment è ormai una realtà consolidata per tutti i settori in Cina

Gli utenti cinesi di Weixin (come è nota in cinese) dal 2015 utilizzano sempre di più i servizi di pagamento di WeChat Wallet: dal pagamento delle bollette per le utenze, dividere le spese di una cena tra un gruppo di amici, prenotare e pagare posti al cinema e taxi, pagare alla cassa tutto con un semplice click dal proprio telefono.

Gli store facilitano poi i pagamenti in-store facendo scannerizzare un QR code con lo smartphone dell’utente.

In sintesi, il servizio di pagamento di WeChat in Cina permette agli utenti di pagare prodotti e servizi senza uscire dalla app WeChat nativa.

Molti fra gli operatori occidentali si sono chiesti quando la app di Tencent aprirà il proprio wallet ai mercati internazionali, e perché le altre app di messaging globali, (ad esempio Facebook) non fanno ancora la stessa cosa in maniera così cospicua e costante.

Di recente Hong Kong e il Sud Africa sono diventate le prime due nazioni ad avere accesso totale alle funzionalità del wallet.

A Hong Kong, il servizio viene commercializzato come WeChat Pay. È stata inoltre commercializzata una versione con alcune restrizioni in partnership con UNICEF.

Quest’ultima versione tuttavia, offre un utilizzo illimitato delle funzionalità del wallet. Allo stato attuale, gli utenti del wallet a Hong Kong hanno solo accesso ai servizi di acquisto di biglietti e trasporti e di prodotti relativi ai viaggi.

Come spesso accade con tutto quello che riguarda la Cina, la situazione è  in rapida evoluzione.

Come funziona WeChat Wallet?

Per utilizzare WeChat Wallet, per esempio, a Hong Kong (quindi NON Cina continentale), gli utenti devono connettere una carta di credito (MasterCard o Visa) al proprio account WeChat.

Poi devono creare un pin di sei caratteri. Questa password verrà utilizzata per ogni transazione effettuata attraverso la funzione wallet dell’utente.

 

China CITIC Bank International (CNCBI) è uno dei primi brand ad aver offerto agli utenti WeChat di Hong Kong un’opzione per il pagamento online con il Wallet.

Offre il 50% di sconto sui suoi pacchetti assicurativi per i viaggi che vengono acquistati tramite la app WeChat e gli utenti non devono essere clienti della banca per accedere alla promozione.

Si tratta di uno schema di marketing molto efficace per la banca. Per prima cosa, è in grado di targettizzare una fascia molto giovane di utenti WeChat. Secondo, CNCBI si dimostra all’avanguardia nell’utilizzare WeChat come parte della propria strategia di marketing – non proprio qualcosa nel classico stile delle banche di Hong Kong ma totalmente in line con le aspettative dell’utente locale.

Cos'è e come funziona WeChat Wallet

 

Esempi di marketing su WeChat Wallet

1. I lucky red packets per il capodanno cinese

Per il capodanno cinese, WeChat offre un’opzione lucky red packet (hong bao), diventato molto popolare negli anni perché traduce un abitudine culturale molto radicata all’interno dell’app regina in Cina.

SE SEI INTERESSATO ALLE ABITUDINI CULTURALI CINESI NEL BUSINESS LEGGI QUI

Giusto per capire qualche numero, durante il capodanno 2015, WeChat ha consegnato oltre un miliardo di red packets.

Nel 2016 le cifre sono schizzate a 8 miliardi solo per la vigilia del capodanno cinese.

Numeri da capogiro che spiegano bene quanto usuale sia l’utilizzo di chiunque abbia uno smartphone in Cina. E il tuo cliente sicuramente ne ha uno.

Andiamo a vedere come funziona:

  1. I red packets possono essere inviati mediante la chat nello stesso modo in cui un utente manda una foto.
  2. L’utente inserisce il numero di red packets che vuole inviare all’interno di un gruppo, la quantità di denaro, e allega un augurio.
  3. Il pagamento è gestito tramite WeChat Pay e dunque autenticato con il pin dell’utente.
  4. Ogni membro del gruppo riceve un red packet equivalente a una determinata quantità.

I red packets possono essere anche inviati ovviamente anche a singole persone.

WeChat ha utilizzato lo stesso concetto per lanciare il suo Wallet a Hong Kong. (In questo mercato, i red packets sono noti come ‘lai see’).

Cos'è e come funziona WeChat Wallet

La sensazione di urgenza e divertimento che nasce tra gli utenti che corrono virtualmente per aggiudicarsi i red packets che appaiono tra i loro feed diventa abitudine di gioco. Quando gli utenti ottengono i lai see o le hong bao pubblicano sticker quali caricature che danzano gioiose e baldanzose.

Dal punto di vista del marketing virale trarre energia dall’ingordigia più generosa e innocua delle persone è una mossa molto intelligente e d’altronde l’elemento del gioco all’interno di un gruppo, aspetto importante della cultura cinese, è una mossa davvero molto azzeccata.

Cosa significa tutto ciò per i brand?

WeChat Wallet vanta una serie di vantaggi rispetto ad altri sistemi di pagamento online come Apple Pay. Per prima cosa, a livello tecnico, WeChat può essere scaricato su sistemi operativi Android, BlackBerry, iOS, Symbian e Windows, inoltre è disponibile anche in versione online per computer desktop.

Ha dalla sua il peso di oltre 800 milioni di utenti quale motivo di interesse da parte di brand e venditori. In gran parte sono utenti cinesi quindi se da una parte in Cina è fondamentale, fuori dalla Cina deve ancora conquistare la propria fetta di mercato.

Bisogna anche considerare che WeChat e WeChat Wallet si sono evoluti in base ai consumatori cinesi mobile first. Perciò, avrà di certo il suo peso sui mercati emergenti del mobile first quali in particolare l’Asia.

Tencent non rende pubblici i dati geografici dei propri utenti ma le aree maggiormente interessate oltre i confini cinesi sono attualmente quelle delle comunità di lingua cinese presenti in altre zone dell’Asia (in particolare Malaysia, Taiwan, Singapore, Hong Kong) ma anche del mondo (Usa,Francia, Uk, Italia).

Non fa eccezione la comunità italo cinese dove Wechat è sicuramente una delle App più usate.

Se in Cina Wechat è uno dei punti cardini di una strategia di marketing, in tutte le altre aree dove è presente una comunità cinese importante, rappresenta una realtà emergente e chi la utilizza per primo otterrà un grande ritorno degli investimenti. In altri paesi, invece, forse è più saggio attendere prima di sostenere investimenti significativi per intraprendere una strategia su WeChat.

>>Vuoi saperne di più su come entrare e vendere in Cina? 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. 

Per informazioni scrivici e ti contatteremo in brevissimo tempo. LA CINA E’ VICINA… –>  info@east-media.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>