Digital Marketing in Cina: East Media partner ideale secondo Jing Daily

 

Realizzare una strategia di digital marketing in Cina può non essere un’attività immediata. Le differenze linguistiche e culturali sono spesso uno scoglio importante e a risentirne sono soprattutto comunicazione e marketing, che devono passare dai media cinesi, molto diversi da quelli occidentali.

Per questo motivo esistono le agenzie di comunicazione: sono ancora molte, però, le imprese che non comprendono l’importanza del loro operato.

 

> LEGGI ANCHE: VENDERE IN CINA: NE PARLA ANCHE MARCO MONTEMAGNO. NOI VI DICIAMO COME FARE

 

Digital marketing in Cina: collaborare con la giusta agenzia

Scegliere un’agenzia digitale è una decisione importante, in particolar modo se il target è la Cina. È necessario che tra azienda e agenzia ci sia un rapporto fondato sulla fiducia e in cui ambo le parti si sentano comprese e soddisfatte. La barriera linguistica è infatti un primo ostacolo che può rendere più complicata la collaborazione. Non solo, anche le abitudini culturali possono avere un peso. Sono numerosi gli stereotipi sulle diverse nazionalità: gli occidentali che vogliono avere tutto e subito, gli orientali che non sanno dire di no… Molte delle idee in merito alle partnership internazionali sono esagerate, ma un fondo di verità c’è, e bisogna imparare a gestirlo.

In Cina, ad esempio, può capitare di non sapere a chi rivolgersi o di avere problemi con le agenzie locali. Secondo un recente sondaggio dell’agenzia di ricerche di mercato R3, la collaborazione media tra impresa e agenzia in Cina è 2 anni e 10 mesi: più di un anno in meno dalla media nazionale.

 

Digital Marketing in Cina

Durata media delle relazioni cliente-agenzia. In Cina il rapporto dura più di un anno in meno rispetto allo standard globale. Fonte: Adquan.com

 

 

> LEGGI ANCHE: COME OTTENERE FOLLOWER SU WECHAT, IL TOP SOCIAL CINESE

 

Digital Marketing in Cina: East Media tra le migliori agenzie secondo Jing Daily

Per i brand che hanno compreso l’importanza di una collaborazione basata sulla fiducia e sul lungo termine, East Media viene indicata quale esempio di partner ideale da Jing Daily, noto portale di business sulla Cina.

Il suo team cross culturale, composto da cinesi che parlano italiano e italiani che parlano cinese, è in grado di capire e soddisfare le esigenze della clientela. Ma soprattutto lo può fare direttamente dall’Italia: gli uffici di Milano possono affidarsi non solo ai collaboratori di nazionalità cinese ma anche a corrispondenti che lavorano dalla Cina.

Intervistata per l’articolo la nostra Jiaqi Luo, Digital Strategist di East Media, ha raccontato: “è quasi un cliché dire che la Cina è un mercato dinamico che cambia molto velocemente. Ma è vero, e molto spesso in Europa tutto questo è sottovalutato. I brand devono dotarsi di un team competente che sia interamente focalizzato sulla Cina. Che conosca i tool e si aggiorni sui nuovi trend ogni giorno. Molto spesso le agenzie hanno quasi un ruolo “educativo” per i brand. Li manteniamo informati su tutto ciò che accade in Cina”.

 

Digital Maketing in Cina

Jiaqi Luo durante l’evento La Cina e il boom dei consumi, seminario organizzato da East Media sul digital marketing.

 

Digital marketing in Cina: le difficoltà principali

Occuparsi di digital marketing in Cina vuol dire farlo in un paese in cui le piattaforme principalmente utilizzate dagli utenti sono diverse da quelle comunemente utilizzate in occidente.

 

I motori di ricerca

Come primo step, un’azienda che desideri essere trovata su internet dall’utente deve considerare che i motori di ricerca utilizzati in Cina sono diversi da quelli occidentali. Sia in termini di quote di mercato che di logiche di ottimizzazione. Pensare di ottimizzare il proprio sito web per Google è un’ottima idea finché non si supera la Muraglia. In Cina è completamente inutile. Google raccoglie solo l’1,7% delle ricerche web degli utenti. Al suo posto, leader di mercato è Baidu, cui si rivolge il 70% degli utenti. A seguire Shenma, un motore utilizzabile solo da mobile, 360, Sougou e altri.

 

Digital Marketin

I motori di ricerca più utilizzati in Cina (Globalstats 2018): Baidu, leader di mercato, raccoglie il 70% delle ricerche web degli utenti.

 

> LEGGI ANCHE: INDICIZZARE UN SITO IN CINA – ECCO LA CHECKLIST DEFINITIVA

 

Social Media

Per raggiungere l’utente è necessario utilizzare i giusti canali. Che nel caso della Cina sono soprattutto i Social Network. Ma non quelli comunemente utilizzati in occidente: a causa del Great Firewall social media come Facebook e Instagram non possono essere visualizzati, e a loro posto regnano indiscussi WeChat e Weibo. WeChat, nata come App di messaggistica, è oggi il maggiore social network in Cina: è utilizzato da un miliardo di utenti, per attività che vanno oltre la semplice chat con gli amici: ricerche online, pagamenti via mobile, prenotazione di ristoranti, cinema e taxi e molto altro. Fare marketing su WeChat vuol dire farlo sull’App più utilizzata dai consumatori cinesi. Weibo, d’altra parte, è una sorta di mix tra Facebook, Instagram e Twitter, e viene utilizzata principalmente da influencer o aziende che decidano di adottare una comunicazione one-to-many.

 

Digital Marketing in Cina

I social media più utilizzati al mondo (fonte Kepios 2018). 5 su 15 sono di origine cinese.

 

Digital Marketing in Cina

Il budget dedicato al digital marketing in Cina è superiore alla media globale. Mentre nel resto del mondo il digital è solo una “parte” della strategia di marketing, in Cina è una componente fondamentale. Fonte: Adquan.com

 

> LEGGI ANCHE: MOBILE MARKETING IN CINA: LE 10 APP CINESI PIÙ DIFFUSE

 

Digital Marketing in Cina: perché affidarsi a un’agenzia di comunicazione?

“Un’agenzia di comunicazione può essere particolarmente utile alle imprese. Soprattutto a quelle che ancora non conoscono bene il mercato cinese” ha evidenziato l’autrice dell’articolo di Jing Daily. L’articolo, dedicato proprio al ruolo delle agenzie di comunicazione in Cina, cita East Media come esempio di partner ideale con cui collaborare.

Così ha commentato Emanuele Vitali, Managing Director di East Media: “È sempre un piacere essere premiati per l’impegno. Leggere che East Media è tra le migliori agenzie che le aziende si possano scegliere per il mercato cinese è un onore per noi. Speriamo che nel tempo sempre più aziende scelgano di avere un percorso strutturato per una comunicazione realmente efficace. In Cina c’è sempre più richiesta di prodotti Made in Italy”.

 

Digital Marketing in Cina

Emanuele Vitali durante l’evento La Cina e il boom dei consumi, seminario dedicato al Digital Marketing in Cina.

 

Un’agenzia permette alle imprese di agire al meglio: si può pensare di affidare il lavoro a un singolo collaboratore freelance, ma questo sebbene possa sembrare un risparmio può avere conseguenze negative. Come sottolineato anche nell’articolo di Jing Daily, il valore aggiunto di un’agenzia è la visione di insieme, competenze e capacità che non è possibile trovare in una singola figura.

 

> LEGGI ANCHE: COLORI IN CINA: IL DIVERSO SIGNIFICATO NELLA CULTURA CINESE

 

Guarda il video del seminario East Media “La Cina e il boom dei consumi”

Per conoscere tutte le tematiche legate alla vendita e al marketing in Cina, potete guardare il video del seminario organizzato da East Media e Fondazione Italia Cina. L’evento, tenutosi il 20 marzo presso la Fondazione Stelline di Milano, è stato dedicato ad argomenti quali il WeChat marketing, la comunicazione cross-culturale, il turismo cinese in Italia. Qui sotto il video.

Per scaricare l’estratto sul Digital Marketing 2019 basta cliccare sull’immagine di seguito.

Clicca sull’immagine per scaricare l’estratto dedicato al Digital Marketing.

Digital Marketing 2019 Cina

Digital Marketing 2019 Cina

 

Visita il nostro sito e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato e ricevere le ultime novità.

Per scoprire quale sia la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business contattaci: info@east-media.net

About Cecilia Lorusso

Nella vita le è capitato di iniziare a studiare a cinese a 14 anni. Dieci anni dopo ha deciso di coniugare questa passione nata per caso con il marketing e la comunicazione.