Il settore degli animali domestici è in crescente sviluppo Oltre Muraglia: un numero sempre maggiore di cinesi sceglie di adottare un amico a quattro zampe. La fascia di popolazione che possiede animali domestici sta infatti diventando uno dei gruppi più influenti di consumatori. Sebbene la Pet economy sia ancora in fase di crescita, si prevede che raggiungerà i 473.2 miliardi di RMB entro il 2023

>> LEGGI ANCHE: STRATEGIA DIGITAL: I PRIMI PASSI PER ENTRARE NEL MERCATO CINESE ONLINE

Pet economy: overview del mercato

La cultura dell’animale da compagnia è stata introdotta recentemente nella quotidianità cinese. La figura dell’animale si è ora evoluta, venendo considerato come membro della famiglia. Grazie ad un cambiamento nei comportamenti di consumo dei padroni di animali domestici, la pet economy ha visto al suo interno lo sviluppo di nuovi settori

L’evoluzione di quest’industria è iniziata nei primi anni ’90, grazie all’aumento degli animali domestici e all’introduzione nel mercato cinese di brand stranieri specializzati in questo settore. I consumatori cinesi hanno quindi iniziato ad adottare il modello occidentale nei confronti degli animali domestici, diventando emotivamente attaccati ai propri cuccioli. Negli ultimi 5 anni il numero di animali da compagnia in Cina ha superato i 100 milioni ed hanno iniziato a diventare popolari anche gli animali più di nicchia. I consumatori di quest’industria sono di conseguenza diventati esigenti nei consumi, evolvendo gusti più sofisticati.

La causa dello sviluppo così rapido della pet economy è da ricercare in alcuni cambiamenti sociali:

  1. La crescente ricchezza della Cina
  2. Il minor numero di matrimoni e quindi l’aumento di persone single, che ritrovano nell’animale domestico il proprio compagno di vita. Secondo i dati di Equal Ocean (2020), il 41% di coloro che possiedono animali è single.
  3. Calo del tasso di natalità.

Il possedere un animale domestico sta quindi diventando sempre più popolare tra la popolazione cinese. Non parliamo però dei classici cani e gatti, ma anche di animali più particolari, come rettili, insetti, roditori o aracnidi. Questo settore è in crescente sviluppo, in quanto i consumatori cinesi ricercano prodotti personalizzati e speciali.

PET CINA

>> LEGGI ANCHE: 2021: SETTORE MOTHER AND BABY OLTRE MURAGLIA

Pet lovers: i nuovi consumatori

Ma chi sono i proprietari degli animali domestici in Cina? Secondo gli studi di iiMedia i padroni in questione diventano sempre più giovani ed appartengono alla generazione dei Millennials. Infatti, il 46.3% appartiene alla fascia post-80’s e il 20.3% è nato negli anni ’90. Inoltre, secondo i dati di CBNData il 40% delle adozioni è effettuato da persone sotto i 24 anni. I giovani padroncini mettono al primo posto il benessere dei propri animali, accudendoli come dei figli e sono quindi disposti a spendere ingenti somme pur di offrire il meglio ai propri cuccioli.

I consumatori di questo settore possiedono un alto reddito e un elevato livello d’istruzione. Il 59.5% possiede una laurea triennale e il 5.7% una laurea specialistica. L’88% appartiene alla popolazione femminile.

Il 53.2% dei pet lovers preferiscono effettuare acquisti online. Le piattaforme preferite sonTmall, JD e alcuni marketplace verticali dedicati al mercato degli animali.

PET CINA
Fonte: 上海图虫网络科技有限公司

 

Conseguentemente ad una crescente umanizzazione degli animali domestici, i padroni hanno iniziato a ricercare prodotti più sofisticati. Tra gli articoli e i settori preferiti troviamo:

  1. Abbigliamento per animali (cappottini, protezione per il sole, sciarpe, collari, calzini, zainetti, cappelli e accessori vari)
  2. Accessori per la Toelettatura
  3. Trasportini, zainetti o borse per i viaggi
  4. Giochi
  5. Smart devices (strumenti per il monitoraggio della salute, videocamere da installare in casa, giochi intelligenti, cucce con il controllo della temperatura)

> LEGGI ANCHE: COME VENDERE I PROPRI PRODOTTI SU TMALL, IL PRIMO MARKETPLACE IN CINA

COME SFRUTTARE IL TREND DELLA PET ECONOMY?

Come tutti i consumatori Oltre Muraglia, anche quelli appartenenti al settore della pet economy sono molto esigenti ed è necessario adottare una strategia di marketing adeguata per poter comunicare al meglio con loro. Le piattaforme più utilizzate nel settore degli animali da compagnia sono:

1. WeChat

WeChat è considerata la piattaforma essenziale. I brand devono trarre vantaggio dalle possibilità offerte dai mini-program per pubblicare tips sulla crescita degli animali e sulla loro cura, ma anche sconti o informazioni sui prodotti a loro dedicati. L’83% dei pet lovers utilizza WeChat per ricevere informazioni. Ai brand è anche consigliato l’utilizzo del livestreaming sui mini-program.

2. Weibo

Weibo è una piattaforma molto utilizzata dai consumatori di questo settore. Tuttavia, è necessario che i brand adottino una strategia diversa da quella utilizzata su WeChat. Come prima cosa è necessario integrare il KOL marketing, per aumentare la fan base. È anche consigliato lanciare una campagna con degli hashtag ed integrare l’e-commerce aggiungendo i collegamenti allo store su Tmall.

 

Anche Douyin sta diventando una piattaforma in rapida crescita all’interno della pet economy. I contenuti di questo settore si concentrano principalmente su intrattenimento e review di prodotti. Le visualizzazioni dei video legati a questo mercato sono numerose: 75 miliardi per i contenuti con gatti e 35 miliardi per i cani. Anche su questa piattaforma di short-video i brand devono adottare una strategia che integri al meglio la presenza degli Influencer, il livestreaming e l’e-commerce.

>> LEGGI ANCHE: DOUYIN E KUAISHOU: GUIDA AL MARKETING ATTRAVERSO LE APP DI SHORT VIDEO




Conoscere le festività, quando cadono, il loro significato e le tradizioni ad esse legate permette di sviluppare strategie di marketing di successo. Soprattutto quando si tratta di Paesi estremamente diversi dal nostro, per cultura, usi e costumi.

Scarica e stampa i nostri calendari 2021! Troverai sia il calendario cinese che quello russo, con le diverse festività celebrate nei due Paesi.