Fonte in apertura: Mercedes-Benz Fashion Week/Facebook

 

Il 4 e 5 aprile 2020 è andata in onda la Mercedes-Benz Fashion Week Russia. A causa del Coronavirus, è stata trasmessa per la prima volta in versione digitale. L’idea nasce per andare in contro alle difficoltà del settore tessile russo, fortemente colpito dalla pandemia globale. Nelle due giornate, i designer locali hanno condiviso via web con gli spettatori le collezioni ideate per la Fashion Week.

La MBFW, realizzata dal Russian Fashion Council in collaborazione con il Fashion Fund, ha raccolto diversi riscontri positivi dalla audience. Oltre a ciò, è stata tra i primi eventi a utilizzare nuove modalità di trasmissione online, come il live-streaming.

Andiamo quindi a vedere come i brand hanno condiviso sul Web le collezioni della stagione Autunno/Inverno.

 

Una partecipazione digitale

Nonostante le modalità non convenzionali, diversi brand della Federazione hanno partecipato alla Settimana della Moda. Per ovviare ai problemi dovuti al Coronavirus, il programma che prevedeva la partecipazione di brand e stilisti internazionali è stato rimandato alla prossima stagione. Questa soluzione ha portato alla cancellazione di più di 100 visite di esperti stranieri che avrebbero dovuto partecipare allo spettacolo. Tra questi, un terzo proveniva dall’Italia.

La Mercedes-Benz Fashion Week è stata quindi trasmessa su più di cento siti web, inclusi i canali ufficiali. Oltre a ciò, è stata seguita e commentata da 800.000 interessati da tutto il mondo. Per essere stato uno dei primi tentativi di eventi digitali in Russia, ha certamente riscosso molto successo tra la audience online.

L’evento ha raccolto una partecipazione varia dalle case di moda del Paese della Piazza Rossa. Tra i brand, non soltanto stilisti affermati nel mondo del fashion. Ma anche designer che si sono appena inseriti nel settore dell’abbigliamento e un avatar virtuale, di cui spieghiamo nelle prossime righe.

 

>>LEGGI ANCHE: WEB LISTENING: DI COSA SI TRATTA E PERCHÉ UTILIZZARLO IN RUSSIA

 

Aliona Pole: un avatar virtuale

Alla Mercedes-Benz Fashion Week ha partecipato anche un ospite speciale: Aliona Pole. È un avatar virtuale, nonché una vera e propria influencer che conta quasi ventimila follower su Instagram. Creata da un artista anonimo russo, condivide con i suoi seguaci le proprie collezioni digitali. In occasione della MBFW, ha presentato una capsule collection di abbigliamento creata graficamente ad hoc per l’evento.

 

Aliona Pole Mercedes-Benz Fashion Week

I look di Aliona Pole pubblicati sulla pagina Instagram di Mercedes-Benz Fashion Week

 

Mercedes-Benz Fashion Week Russia: come è stata comunicata?

La maggior parte delle comunicazioni si è svolta sul sito web e sui social dell’evento. I brand hanno invece hanno annunciato le “sfilate” digitali sui propri canali e hanno spesso reindirizzato i seguaci a piattaforme terze. Tra queste, quelle della Mercedes-Benz Fashion Week, MEGOGO, Aizel e altri. Il social network ufficiale della Fashion Week è stato VKontakte, dove gli organizzatori hanno supportato il progetto #ЛучшеДома – #MeglioACasa.

L’obiettivo era quello di coinvolgere gli appassionati di moda, cercando di veicolare un messaggio importante. Per questo, oltre ad hashtag convenzionali come #MBFWRussia, ne sono stati utilizzati altri in riferimento alla particolare situazione che stiamo vivendo. Tra questi, hanno raccolto milioni di interazioni hashtag come #Stayhomeinfashion, #Stayhome e #стильнадому – #stileacasa in russo.

 

>>LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS IN RUSSIA: COME FARSI NOTARE? BASTANO POCHI SEMPLICI PASSI!

 

Sfilate in live-streaming

Inizialmente, la Fashion Week prevedeva la partecipazione in loco di un numero ristretto di esperti e modelli e l’eventuale trasmissione online di show privati. Questo progetto è stato poi abbandonato per prevenire il contagio tra le persone coinvolte. Quindi, non potendo le modelle sfilare sulle passerelle, sono stati prediletti dei contenuti digitali. Tra questi, sono stati elaborati video presentazioni, lookbook e moodboard delle collezioni.

 

ÓNOMA

Foto della video presentazione di ÓNOMA, brand partecipante alla Mercedes-Benz Fashion Week

 

Si tratta di tre modalità creative, che hanno permesso ai designer di presentare le proprie creazioni a una audience più estesa. I setting delle “sfilate” sono stati vari: chi ha scelto di filmare a casa, chi in studio. Altri ancora, invece, hanno preferito elaborare video collage con foto già scattate in precedenza.

I contenuti sono poi stati condivisi sulle diverse piattaforme coinvolte. Oltre che sui social o i siti web della MBFW, sono proliferati video e foto anche sui profili dei brand partecipanti.

 

TikTok e YouTube a supporto della Fashion Week

La diffusione dei contenuti è avvenuta interamente sul Web. Per questo, le piattaforme utilizzate sono molteplici: social media, siti Web e marketplace. Tra i social network, i più in voga per la condivisione delle collezioni sono stati TikTokYouTube.

In collaborazione con TikTok, la MBFW ha sviluppato il progetto #стильНаДому, #StileACasa, raccogliendo più di 18 milioni di visualizzazioni. Esso prevedeva il coinvolgimento diretto degli utenti, che hanno condiviso i look trendy indossati in casa. Il progetto includeva anche delle live-stream per presentare i workshop di designer ed esperti di moda.

 

Mercedes-Benz Fashion Week TikTok

Locandina del progetto speciale della MBFW lanciato su TikTok

 

Sul canale YouTube della Fashion Week, invece, sono stati pubblicati i video presentazione delle collezioni di alcuni brand. Tra questi, MIETSA, Igor Gulyaev e Ruban. Oltre che sulla piattaforma video, i contenuti digitali sono stati pubblicati su Aizel.ru, marketplace russo specializzato in moda e lusso. Alcune tra le case di moda partecipanti erano già attive nella vendita di prodotti sulla piattaforma. Ciò ha reso la customer experience più fluida. Infatti, i clienti potevano seguire le sfilate in diretta e fare shopping sul sito.

 

>>LEGGI ANCHE: BOOM DI TIKTOK IN RUSSIA: L’APP DA NON SOTTOVALUTARE NEL 2020

 

Nuove opportunità di condivisione online in Russia

La Mercedes-Benz Fashion Week è stata la prima in Russia a proporre eventi online. Vista l’ottima ricezione, non è da sottovalutare che nel prossimo futuro sia la soluzione corretta per raggiungere nuovi target e nuovi volumi di fatturato. Se si volge uno sguardo ad Oriente, il live-streaming viene già utilizzato da tempo anche su piattaforme di e-commerce. In settori come la moda, infatti, può migliorare l’esperienza di vendita al cliente.

 


 

Vuoi scoprire tutte le novità del digital marketing in Russia nel 2020? Scarica questo report firmato East Media e non perdere l’occasione di scoprire come strutturare al meglio la tua digital strategy.

Vuoi saperne di più? Scarica il report cliccando sulla foto di seguito!

 

Digital marketing Russia 2020

 

Visita il nostro sito e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per scoprire quale sia la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business contattaci: info@east-media.net

About Federica Dileo

Appassionata di letteratura e musica dei generi più svariati. Il suo amore nei confronti della Russia risale al primo romanzo di Dostoevskij che ha letto: Memorie dal sottosuolo.