Il 2020 sta volgendo al termine ed è giunta l’ora di scoprire quali saranno i trend in Russia nel 2021. Si sa, il campo del digital marketing è in continua evoluzione. Ciò è dovuto soprattutto allo sviluppo tecnologico, che mette a disposizione tool e strumenti sempre nuovi. Alcuni, però, non passano mai di moda e, anzi, consolidano con il tempo la loro rilevanza.

Quali saranno, dunque, i trend che dovranno seguire le aziende per avere successo sul mercato russo nel 2021? Scopriamolo insieme!

>>LEGGI ANCHE:ACQUISTI ONLINE IN RUSSIA, LE ULTIME NOVITÀ SU SPEDIZIONI E PAGAMENTI

Social media marketing

Il panorama digitale nella Federazione è tra i più promettenti. Con 145.9 milioni di abitanti, la Russia occupa il settimo posto nella lista dei Paesi con il più alto numero di utenti internet a livello globale. Gli utenti che si connettono quotidianamente al Web superano i 118 milioni, di cui 102 su mobile.

L’uso dei social network rientra sicuramente nella categoria “evergreen” dei trend in Russia. Come sappiamo, però, non sempre le piattaforme più usate dai russi corrispondono a quelle più popolari in Occidente. Inoltre, canali social diversi hanno anche funzioni e target differenti. Ecco quelli più in voga nel Paese della Piazza Rossa:

Vkontakte, il social in assoluto più utilizzato dai russi. All’interno del suo ecosistema troviamo anche un marketplace e delle Mini-App.
Instagram, che viene utilizzato principalmente per rimanere aggiornati. La sua parte visual passa, dunque, in secondo piano. In Russia prevale il “long read”, ovvero lunghi copy informativi sotto ai post.
Facebook, usato per la comunicazione professionale e B2B. LinkedIn, infatti, è bloccato nella Federazione dal 2016.
Odnoklassniki, il social frequentato principalmente dagli over 50.
Yandex Zen, la piattaforma di blogging che fa parte dell’ecosistema Yandex.
TikTok, la famosissima App di short-video.

Il mondo dei social è, quindi, ampio e diversificato. Ogni azienda ha i propri obiettivi e il proprio target ed è opportuno valutare con attenzione i canali su cui sviluppare la propria presenza. È, dunque, necessario definire un piano editoriale che comprenda pubblicazioni create ad hoc per l’audience di riferimento. Solo così sarà possibile comunicare in maniera efficace e conquistare la propria fetta di mercato.

>>LEGGI ANCHE:NOVITÀ VKONTAKTE: QUALI SONO I VANTAGGI PER LE AZIENDE?

L’influencer marketing si riconferma tra i trend in Russia anche nel 2021

Non si può parlare di social media marketing senza citare i KOL (Key Opinion Leader). Ormai in cima alle classifiche dei trend in Russia da diversi anni, gli influencer sono alleati preziosi per una strategia digitale di successo. Grazie a loro, la comunicazione si fa interattiva, perché sponsorizzano prodotti e servizi in modo originale e dinamico. Contest, quiz, sondaggi, giochi: sono tutti modi per creare engagement e guidare le vendite. Inoltre, i KOL con milioni di follower stanno lasciando spazio ai cosiddetti micro-influencer. Si tratta di persone che sono riuscite a costruirsi gradualmente una community e che contano un massimo di 20mila follower. I micro-influencer hanno audience di nicchia e per questo sono ritenuti più affidabili e onesti nelle loro sponsorizzazioni.

trend in Russia

L’influencer russa Alberta Ushakova, in arte Alberta Berlin, mentre sponsorizza una bevanda sul suo profilo

Fonte: profilo Instagram @albertaberlin

Live-streaming e short-video come strumenti promozionali

Nel 2021 ritroveremo tra i trend in Russia anche il live-streaming. Si tratta di una tendenza che si è sviluppata in Asia ma che, soprattutto nell’ultimo anno, ha preso piede in tutto il mondo. Le dirette streaming sono state un ottimo modo per generare traffico verso i siti dei brand e guidare le vendite durante il periodo di quarantena. Il loro successo è dovuto al fatto che l’interazione con il consumatore finale è diretta e immediata. In questo modo si va a recuperare il contatto umano con il cliente, che ha esigenze, dubbi e domande. Ciò rende il live-streaming uno strumento promozionale unico, da considerare anche in uno scenario post Covid-19.

Se pensate che su TikTok si facciano solo balletti e lipsync, vi sbagliate. Fin dal suo lancio, l’App di short-video ha dimostrato di avere un enorme potenziale per le imprese. Un potenziale che un numero sempre maggiore di aziende sta decidendo di sfruttare, abbandonando così l’idea che si tratti di una piattaforma esclusivamente per teenager. Anche Sberbank, una delle principali banche nella Federazione, si è “convertita” a TikTok, promuovendo i propri servizi tramite challenge e trend del momento.

A sottolineare il fatto che gli short-video sono il futuro, sono arrivati anche i reel su Instagram. Il format è molto simile a quello dei video su TikTok, con la differenza che qui la durata massima è di 30 secondi invece di 1 minuto. Promuovere qualcosa in così poco tempo rappresenta una sfida ulteriore? Forse! Ma agli utenti russi gli short-video piacciono proprio per questo: sono originali e vanno dritti al punto. I reel al momento non sono ancora disponibili nella Federazione, ma arriveranno nel 2021. Non ci sono dubbi, saranno tra i più gettonati dei trend in Russia.

Sono in arrivo i social-commerce, tra i principali trend in Russia nel 2021

Abbiamo già menzionato Instagram e Facebook tra le piattaforme su cui puntare se si vuole attuare una strategia di digital marketing efficace per il mercato russo. Tuttavia, il “problema” dei social network è che rimandano a siti esterni per poter finalizzare gli acquisti. Questo potrebbe frenare la categoria dei consumatori “pigri” e i russi, ahimè, lo sono. Per fortuna sono in arrivo Facebook e Instagram Shop, che si ispirano ai social commerce di stampo orientale. Lanciati a maggio negli Stati Uniti, li vedremo presto anche sui dispositivi degli utenti russi.

Si tratta di un grande passo avanti rispetto alle tradizionali vetrine digitali. Gli Shop permetteranno di fare acquisti senza dover seguire link esterni. Ci sarà, infatti, la possibilità di integrare sistemi di pagamento in-App. Interessante anche la funzione Live Shopping, con cui si potranno taggare i prodotti durante le dirette. Il prodotto taggato apparirà nel video e con un semplice tap si potrà procedere all’acquisto o avere maggiori informazioni a riguardo.

trend in Russia

Intelligenza artificiale e realtà aumentata

Avete mai sentito parlare di GrokNet? È il sistema basato sull’AI (intelligenza artificiale) che sta proprio dietro agli Shop in arrivo su Facebook e Instagram. Grazie ai suoi algoritmi basati sul machine learning, il sistema è in grado di individuare i prodotti presenti in miliardi di foto. Utilizzando un modello di riconoscimento basato su rete neurale, GrokNet può identificare diversi attributi di un oggetto (colore, tessuto,ecc.) e trovare prodotti simili, fornendo consigli per l’acquisto. Facebook ha dichiarato che presto il sistema verrà usato per creare un “AI fashion stylist”. Il personal stylist del futuro offrirà agli utenti consigli di shopping e suggerimenti quotidiani sugli abiti da indossare in base al meteo o agli impegni in calendario.

Il principale timore degli utenti che acquistano online è quello di non riuscire a indovinare taglia, modello o colore di un prodotto, sprecando denaro. In molti, poi, evitano di effettuare resi per non dover allungare ulteriormente i tempi di consegna. Fortunatamente esistono adesso le tecnologie AR (realtà aumentata), che aiutano gli acquirenti a capire come apparirà il prodotto nella realtà. Se fino a qualche tempo fa l’AR sembrava riguardasse soltanto i videogame, ora sta trovando applicazione in tantissimi ambiti. Non solo nella sfera dell’immobiliare, per organizzare visite virtuali, ma anche in quella del Beauty e del Fashion. Su Lamoda, ad esempio, provare vestiti, scarpe e accessori grazie alla realtà aumentata. Quella della tecnologia AR era una tendenza già emergente, ma nel 2021 sarà di sicuro uno dei principali trend in Russia.

trend in Russia

Fonte: App di Lamoda

>>LEGGI ANCHE: MYTARGET: FARE ADV IN RUSSIA NON È MAI STATO COSÌ SEMPLICE

I trend grafici del 2021

Come si suol dire, anche l’occhio vuole la sua parte. I russi prestano molta attenzione ai dettagli e avere un sito web e dei profili social accattivanti anche dal punto di vista grafico dà sicuramente una marcia in più. Solitamente, agli utenti russi piacciono colori vivaci e design elaborati. Tuttavia, pare si stia diffondendo un approccio più minimalista anche tra i giovani graphic designer della Federazione. Per avvicinarvi ai nuovi gusti degli utenti russi, tenete a mente che nel 2021 andranno per la maggiore:

Grafiche minimal, ispirate al movimento architettonico brutalista in voga ai tempi dell’URSS.
Colori pastello, tenui e sfumati.
GIF e animazioni, da usare soprattutto sui social.

Seguire i trend in Russia: un’opportunità per le aziende

Insomma, il 2020 ha già gettato solide basi per i trend che continueranno a svilupparsi e prendere forma durante il prossimo anno. La Russia ha sicuramente uno dei panorami digitali più interessanti, che però è in continua trasformazione. Bisogna, dunque, rimanere aggiornati e far sì che il vostro modo di comunicare sia al passo con i tempi e in linea con i gusti del mercato target.

>>LEGGI ANCHE:INVESTIRE IN RUSSIA NEL 2020: SUPERARE LE DIFFICOLTÀ CREANDO OPPORTUNITÀ


L’arma vincente per tutti i brand che vogliono internazionalizzare sul mercato russo è Ozon: unico marketplace generalista della Federazione che effettua ordini in modalità cross-border.
Scarica questo report
 firmato East Media per scoprire le opportunità che offre questa piattaforma.

Vuoi saperne di più? Scarica il report cliccando sull’immagine sotto!

 

Report Ozon

 

Visita il nostro sito e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per scoprire quale sia la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business contattaci: info@east-media.net

About Elisa Della Sala

Laureata in Translation Studies, ora frequenta un master in "Relazioni internazionali d'impresa: Italia-Russia". Ha vissuto per quattro anni a San Pietroburgo, che conosce meglio del suo paesello natio. Ama la letteratura, le neuroscienze, la fotografia e il cinema. Il suo life motto è: "l'avvenire è dei curiosi di professione".