In apertura: l’influencer Regina Venice a Venezia

Nei mesi passati, il turismo in Italia ha sofferto a causa della pandemia da Coronavirus. Nonostante ciò, dalla riapertura dei confini con la gran parte dei Paesi europei, le strutture stanno vivendo un ripresa. Lo stesso, però, non si può dire per i luoghi che puntano soprattutto sul turismo russo. Infatti, le frontiere con il Paese della Piazza Rossa sono ancora chiuse ai viaggi turistici. 

Ma questo non significa che outlet, hotel di lusso e luoghi di interesse debbano smettere di comunicare con la audience russa. Tutt’altro! Di fatto, è essenziale continuare a promuovere l’offerta turistica italiana in Russia. Nel 2019, più di 1 milione di russi hanno scelto l’Italia come meta preferita e le città più visitate sono state: 

– Milano
– Roma
– Firenze
– Venezia

Inoltre, dei circa 145 milioni di abitanti della Federazione, circa il 38% non vede l’ora di poter tornare a viaggiare nel Belpaese. Proprio per questo motivo, mantenere una comunicazione costante con i clienti può rinsaldare il rapporto di fiducia che hanno con le strutture ricettive.

>>LEGGI ANCHE: IL TURISMO RUSSO DURANTE IL COVID: TREND E TIP PER UNA COMUNICAZIONE EFFICACE

Promuovere l’offerta turistica italiana alla audience russa

I russi interessati all’offerta turistica italiana possono essere di due tipi:

– Coloro che vivono nella Federazione e quindi sono, ad oggi, impossibilitati a raggiungere l’Italia
– Coloro che vivono in Europa e hanno la possibilità di viaggiare

Infatti, un fatto che spesso viene ignorato è la presenza di migliaia di russi nel resto d’Europa. Essi, a differenza dei connazionali in Patria, hanno la possibilità di raggiungere l’Italia. Motivo in più, quindi, per conoscere quali strategie comunicative utilizzare per le due tipologie di target. Vediamole assieme!

In entrambi i casi è importante sapersi posizionare efficacemente sul panorama digitale locale per raggiungere questo target. Per fare ciò, non basta avere un sito e una SEO ottimizzati. È, infatti, necessario promuovere i propri contenuti sui sistemi di adv – come Yandex Direct – e presenziare i social media più utilizzati in Russia. 

>>LEGGI ANCHE: SEM SU YANDEX: RAGGIUNGERE LA AUDIENCE RUSSA TRAMITE LE CAMPAGNE ADV

Ottimizzare il sito web

Nel posizionamento della propria azienda o struttura sulla RuNet è indispensabile curare la lingua. Non solo è importante scrivere contenuti chiari e facili da comprendere, ma devono anche risultare accattivanti agli occhi dei lettori. La soluzione più semplice è utilizzare lo storytelling e quindi raccontare al cliente le attività che può svolgere nel territorio designato. Descrizioni dettagliate, foto e video illustrativi potranno aiutarvi in questo! 

In un periodo particolare come quello che stiamo vivendo, è consigliabile inserire informazioni relative alla sicurezza della struttura. Dovete conquistare o rinsaldare la fiducia con i vostri clienti, per questo è bene prevedere:

– Una descrizione di quali norme siano state adottate per rispettare la sicurezza degli ospiti e dei lavoratori
– Offerte e prezzi agevolati
– Possibilità di eseguire check-in e check-out online, in modo da evitare assembramenti
– Integrazione di chat bot che forniscano informazioni agli interessati

offerta turistica marriott
Sezione del sito web di Marriott Hotel dedicata alle norme adottate post Covid-19

>>LEGGI ANCHE: INDICIZZARE SU YANDEX COME LEVA DI MARKETING PER IL MERCATO RUSSO

Supportare l’offerta turistica sui social media più apprezzati in Russia

Gli utenti durante la quarantena hanno iniziato a trascorrere più tempo sui social network. Circondati da notizie riguardanti la pandemia, cercano di distrarsi con post e novità riguardanti il brand preferito. Proprio per questo, è importante continuare a comunicare le modalità con cui l’azienda sta ripartendo. 

Vi state chiedendo come fare? In realtà basta poco per intrattenere la audience. Comunicate la vostra azienda e i suoi valori, in modo da mantenere un contatto costante con i clienti fidelizzati. Tra i contenuti più apprezzati dell’ultimo periodo, ad esempio, troviamo: 

– Post emotivi di storytelling che raccontano l’Italia, le sue regioni e le sue particolarità;
– Post interattivi che includano sondaggi, quiz e Q&A;
– Video in diretta;
– Escursioni online;
– VR – Virtual Reality – utilizzata specialmente nel settore arredo e design per mostrare gli interni di appartamenti. In questo caso, può essere utilizzata dagli hotel per mostrare le suite a 360°;
– Collaborazione con travel e food influencer. 

Sono diversi i canali che le imprese possono utilizzare per pubblicare i propri contenuti. Tra questi: Instagram e IGTV, YouTube, Telegram e TikTok. Vediamo insieme due casi in cui le associazioni turistiche hanno saputo sfruttare il momento per interagire con il proprio pubblico d’interesse.

>>LEGGI ANCHE: SOCIAL NETWORK RUSSIA: LE PIATTAFORME DA PRESIDIARE PER AVERE SUCCESSO

1. TikTok dalla parte del Turismo

L’Agenzia Federale del Turismo Russo ha iniziato a collaborare con l’App TikTok e ha avviato una campagna mirata alla promozione dell’offerta turistica locale. Le parti hanno infatti lanciato l’hashtag #RussiaTravel con l’obiettivo di stimolare il turismo domestico e raccontare la Federazione agli occhi degli utenti. Nel corso del mese di luglio, sono stati pubblicati sulla piattaforma brevi video di hotel, resort e guide su diverse regioni russe, oltre che dirette live in cui diversi blogger hanno accompagnato gli utenti alla scoperta di alcune delle città più importanti

Il social della Gen Z si presta particolarmente a questo tipo di pubblicazioni. L’algoritmo di TikTok, infatti, permette agli iscritti di condividere brevi video della durata massima di 60 secondi, che potenzialmente possono raggiungere una audience globale di circa 800 milione di utenti. 

Anche le strutture italiane possono adattare la propria strategia a questa tipologia di contenuti, in modo da comunicare l’offerta turistica locale ad una audience più ampia. Il pubblico mensile di TikTok tra i russi (+12) ammontava a 20,1 milioni di persone ad aprile. Una quantità piuttosto ampia, contando soprattutto l’engagement della piattaforma. L’unico accorgimento che le aziende italiane devono adottare è quello di utilizzare hashtag di tendenza nella Federazione, meglio se in cirillico.

offerta turistica russa
Pagine di TikTok dell’hashtag #RussiaTravel – a sinistra – e del progetto ufficiale – a destra

>>LEGGI ANCHE: BOOM DI TIKTOK IN RUSSIA: L’APP DA NON SOTTOVALUTARE NEL 2020

2. Ciao, Mosca!

Il comitato del turismo di Mosca ha lanciato il progetto «Привет, Москва!», “Ciao, Mosca!” in italiano. Il portale contiene informazioni interessanti su tutti i 12 distretti della capitale. Nel colorato sito web, è possibile scegliere tra tre diverse possibilità:

– Novità e progetti speciali;
– Itinerari, in cui vengono pubblicati dei percorsi tematici da intraprendere nella capitale. Questi possono essere basati su film, letteratura e persino teatro;
– Ciao, Mosca del futuro!, un progetto congiunto a Yandex che si pone come obiettivo di mostrare agli utenti lo sviluppo del trasporto urbano grazie all’utilizzo di tecnologie innovative. 

Ciascuna sezione è condivisibile sui più utilizzati social media. In questo modo, gli utenti possono consultare una particolare guida aggiornata della città di Mosca e in seguito pubblicarla sui propri canali. Anche in questo caso, i luoghi turistici italiani possono pensare di adattare una strategia speculare a quella adottata da Mosca per promuovere la propria offerta turistica. 

offerta turistica Mosca
Sito web del progetto “Ciao, Mosca!”

Comunicare con gli expat russi in Europa

Mentre le frontiere con la Russia rimangono chiuse, non è necessario ridurre la comunicazione con i russi. Sono infatti migliaia coloro che dalla Federazione si sono trasferiti in pianta stabile in Europa. Solo in Italia se ne attestano all’incirca 38.000, mentre nella vicina Germania 620.000. Per rivolgervi a questa audience, basterà semplicemente targettizzare i propri contenuti verso le persone che parlano russo, ma vivono all’estero.

Per fare ciò, è possibile sia creare delle campagne adv sui principali motori di ricerca o sui social media sia collaborare con influencer russi in Europa. Questi ultimi spesso vengono considerati i più autorevoli un punto di riferimento per chiunque li segua. Inoltre, sanno cosa mostrare ai propri connazionali per suscitare in loro interesse e curiosità. Per questo motivo, far sponsorizzare la propria struttura o organizzare un blog tour – ovvero una sorta di vacanza organizzata – è spesso la soluzione migliore. 

offerta turistica influencer
Profilo Instagram dell’Influencer Expat russa Lara Rome

>>LEGGI ANCHE: INFLUENCER MARKETING IN RUSSIA: BEST PRACTICE PER RAGGIUNGERE LA AUDIENCE

L’importanza di comunicare in situazioni di crisi

Continuare a comunicare in questo momento è essenziale, in quanto si dimostra ai clienti che aziende o strutture hanno reagito al periodo di stallo. Nonostante i russi non possano attualmente viaggiare liberamente in tutta Europa, presidiano sicuramente siti web e social media. 

Di conseguenza, che siate outlet, hotel o strutture ricettive di vario genere è importante che continuiate a mantenere il contatto con i clienti già fidelizzati. In questo modo, vi assicurate che, una volta risoltasi la situazione, i clienti si rivolgeranno proprio a voi. 


Vuoi saperne di più su Ozon, unico marketplace generalista russo che effettua la modalità cross-border? Scarica questo report firmato East Media e non perdere l’occasione di scoprire come inserire i prodotti del tuo brand in una delle principali piattaforme di commercio online in Russia.

Che cosa aspetti? Scarica il report cliccando sull’immagine sotto!

Report Ozon

Visita il nostro sito e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per ottenere maggiori INFORMAZIONI riguardati OZON e le opportunità che può offrire al tuo business contattaci: info@east-media.net

About Federica Dileo

Appassionata di letteratura e musica dei generi più svariati. Il suo amore nei confronti della Russia risale al primo romanzo di Dostoevskij che ha letto: Memorie dal sottosuolo.