Inserirsi in mercati stranieri, come quello russo, può richiedere ricerca e attenzione da parte del brand di riferimento. Non si può infatti pensare di investire in Russia senza prima conoscere il panorama locale. Proprio per questo motivo, è importante includere una ricerca di mercato preventiva nella propria strategia digitale.

Oltre a ciò, è bene ricordare che le ricerche di mercato sono essenziali anche per i brand, internazionali e non, che vogliono conoscere il proprio posizionamento su un mercato. Queste sono infatti utili per decidere come strutturare la propria comunicazione. Ma non solo! Tramite sondaggi e ricerche, si può decidere di ripensare i propri contenuti a seconda delle necessità della audience locale.

Vediamo allora insieme perché è importante fare ricerche di mercato nella Federazione e quali sono i passaggi da seguire!

>>LEGGI ANCHE: DIGITAL MARKETING IN RUSSIA: 10 STEP PER POSIZIONARSI SUL MERCATO

Perché fare ricerche di mercato in Russia

La Russia può spesso sembrare un mercato vicino e simile a quello occidentale. Niente di più sbagliato, purtroppo! Infatti, nonostante ci siano delle similarità, sono diversi gli aspetti che ne fanno un Paese ricco di peculiarità. Conoscerle è il primo passo per sapere come investire con la propria azienda nel suo mercato.

Per fare questo sono necessarie ricerche di mercato pensate per il proprio brand, che ne mettano in luce punti di forza e di debolezza nel nuovo panorama di investimento. Sono solitamente quattro gli step da seguire per ottenere con successo dei risultati che aiutino le aziende nello strutturare una strategia digitale.

1. Capire com’è strutturato il mercato di riferimento

Il primo passo per effettuare ricerche di mercato efficaci è determinare la portata del mercato in cui si vuole entrare. Questo vale sia in Stati che si conoscono già alla perfezione sia in territori del tutto inesplorati dalla propria azienda. Uno di questi, ad esempio, potrebbe essere la Russia. I parametri da controllare in questa prima fase di ricerca sono:


Geografici: la Federazione è il Paese più grande al mondo e si distingue per peculiarità geografiche diversissime tra di loro. Se si vuole commercializzare un prodotto, è fondamentale sapere se può essere utilizzato in tutto il territorio d’interesse.
Demografici: è importante conoscere il target potenziale del proprio brand. In questo caso, è essenziale non cadere in stupidi errori. Non si deve infatti pensare che in Russia il target sia lo stesso del Paese d’origine dell’azienda. Interessi, necessità e passioni variano infatti di territorio in territorio.

>>LEGGI ANCHE: LA CULTURA RUSSA NELLE SCELTE DI MARKETING: AGIRE IN MODALITÀ CROSS-CULTURAL

2. Scoprire il posizionamento dell’azienda in Russia

Dopo aver esaminato il mercato di riferimento della propria azienda, è essenziale scoprire quale sia il posizionamento del brand in Russia. Può capitare infatti, specie per piccole-medie imprese, che queste non siano neanche conosciute nella Grande Russia.

ricerche di mercato

Questo permette di strutturare la propria strategia a seconda del livello di conoscenza che i russi hanno dell’azienda. Solitamente si possono verificare tre diversi scenari:


– L’azienda è ben conosciuta e gode di ottima fama. In questo caso, dovrà assicurarsi di adattare la propria comunicazione e marketing al mercato locale. Questo scenario è molto comune per multinazionali internazionali che sono conosciute in tutto il mondo e che non hanno fatto ancora il loro ingresso nella Grande Russia.
– Il brand è conosciuto soltanto da una fetta di audience locale. Se l’azienda è seguita soltanto in determinate città o da determinati segmenti, è fondamentale conoscere i propri obiettivi. Infatti, se si vuole investire soltanto su zone circoscritte o target precisi, può non essere necessaria alcuna strategia di marketing. Altrimenti, se ci si vuole assicurare di accrescere il proprio pubblico o estendere il posizionamento sull’intero territorio federale, sono necessarie azioni di rebranding mirato.
– Il marchio non è conosciuto dalla audience locale e necessita di una digital strategy pensata per l’inserimento in un mercato fertile e sconosciuto.

>>LEGGI ANCHE: REBRANDING NELLA FEDERAZIONE: ENTRARE EFFICACEMENTE SUL MERCATO RUSSO

3. Conoscere i competitor del brand

Da non sottovalutare sono poi i competitor, ovvero le aziende che vendono prodotti o servizi simili ai propri. È bene notare che si può trattare sia di brand stranieri che locali. Studiare la concorrenza è fondamentale per comprendere quali siano i punti di forza o di debolezza della propria offerta.

In un’era in cui ormai tutto si svolge su Internet, è diventato semplice fare questo tipo di disamina. Tramite ricerche sul web, gratuite o a pagamento, è infatti possibile conoscere i volumi di fatturato, l’engagement con il proprio pubblico e l’ottimizzazione SEO oltre che SEM. Ricordiamo che i competitor possono essere di tre diverse tipologie:

Diretti: aziende che vendono prodotti simili o addirittura uguali;
Indiretti: player che appartengono allo stesso settore di riferimento, ma commercializzano articoli differenti dal vostro;
Potenziali: competitor che al momento non vendono prodotti concorrenti, ma che potrebbero farlo in un futuro.

Per fare questa ricerca, è consigliata l’analisi SWOT non solo della propria azienda, ma anche dei competitor. Essa richiede l’individuazione di:


– Strenghts, ovvero i punti di forza;
– Weaknesses, i punti di debolezza;
– Opportunities, le opportunità che possono essere sfruttate a vantaggio del vostro brand;
– Threats, le minacce che minano il vostro successo sul mercato russo.

ricerche di mercato

4. Scegliere i social media su cui pubblicizzare i propri contenuti

Per strutturare la propria digital strategy, è importante scegliere i canali giusti su cui comunicare con la propria target audience. In Russia, infatti, i social media differiscono molte volte da quelli solitamente utilizzati in Occidente. Vengono sì utilizzati i più popolari, come Instagram e Facebook, TikTok e persino YouTube. Oltre a questi, però, ce ne sono alcuni specifici per gli utenti russi. Tra questi troviamo VKontakte, Odnoklassniki, Yandex Zen e Telegram, che viene considerato un ottimo strumento di comunicazione one-to-one.

Alle diverse piattaforme corrispondono diversi settori e diversi target di riferimento. Nella scelta del social in cui inserirvi, quindi, vi può aiutare anche l’analisi dei competitor. Verificare infatti dove i vostri diretti concorrenti comunicano con i propri clienti può affiancarvi nella scelta del canale da prediligere.

>>LEGGI ANCHE: SOCIAL NETWORK RUSSIA: LE PIATTAFORME DA PRESIDIARE PER AVERE SUCCESSO

Strumenti per monitorare il mercato locale

Abbiamo appena analizzato assieme i quattro passaggi base da rispettare per effettuare ottime ricerche di mercato. E se vi dicessimo che ci sono due strumenti particolarmente efficaci per il panorama digitale russo? Scoprite con noi perché è importante e strategico utilizzarli in un Paese come la Russia.

Social listening: scoprire cosa pensa la audience online del brand in Russia

Tra gli strumenti più efficaci per monitorare il posizionamento della propria azienda online vi è il social o web listening. Si tratta di una tecnica di indagine sulla propria brand reputation che permette di:
– Conoscere il punto di vista degli utenti sul marchio di riferimento;
– Comprendere i bisogni e le necessità dei consumatori;
– Raccogliere opinioni positive e negative su campagne adv attive o sull’azienda stessa;
– Intercettare le critiche e attuare cambiamenti strategici per tempo.

Il social listening può essere integrato nelle proprie ricerche di mercato per scoprire cosa viene detto, anche in tempo reale, sul proprio conto. È però importante utilizzare piattaforme affidabili e che sappiano operare correttamente sul panorama digitale russo. Come visto nel paragrafo precedente, è infatti importante che vengano presi in considerazioni i canali giusti e in linea con il target dell’azienda.

>>LEGGI ANCHE: WEB LISTENING: DI COSA SI TRATTA E PERCHÉ UTILIZZARLO IN RUSSIA

Yandex Survey: creare sondaggi e ricerche di mercato tramite il motore di ricerca più apprezzato nella Federazione

Ormai conosciamo tutti Yandex, il motore di ricerca più utilizzato nella Federazione. Tramite il suo esteso ecosistema di servizi, è possibile creare sondaggi ed effettuare ricerche di mercato. Tutto ciò è possibile grazie a Yandex Survey. Si tratta infatti di un tool che permette di analizzare il sentiment di utenti.

Perché utilizzarlo? Il motore di ricerca russo conta su una audience di 50 milioni di utenti attivi e permette di scegliere il target a cui sottoporre i propri sondaggi. Avrete quindi la possibilità di ricevere risposte sincere e di effettuare una prima ricerca sul mercato locale.

>>LEGGI ANCHE: YANDEX SURVEY: MONITORARE IL POSIZIONAMENTO DEL PROPRIO BRAND IN RUSSIA

Ricerche di mercato: conoscere il panorama locale per ottenere successo nel Paese più esteso al mondo

Ottenere successo e costruire una audience fidelizzata attorno al proprio brand in Russia non è impossibile. È però fondamentale effettuare ricerche di mercato mirate per scoprire come agire e come adattare le strategie digitali adottate in altri panorami.


Vuoi scoprire tutte le novità del digital marketing in Russia nel 2020? Scarica questo report firmato East Media e non perdere l’occasione di scoprire come strutturare al meglio la tua digital strategy.

Vuoi saperne di più? Scarica il report! Scarica il report cliccando sull’immagine sotto!

Report Digital Marketing in Russia 2020

Visita il nostro sito e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per scoprire quale sia la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business contattaci: info@east-media.net

About Federica Dileo

Appassionata di letteratura e musica dei generi più svariati. Il suo amore nei confronti della Russia risale al primo romanzo di Dostoevskij che ha letto: Memorie dal sottosuolo.