Ozon.ru, WildBerries e AliExpress Russia sono solo alcuni dei principali marketplace russi. La Federazione si contraddistingue a livello internazionale per la percentuale di acquirenti online. Sono infatti 98,1 milioni le persone che, nel 2019, hanno deciso di acquistare sul Web.

Il Paese si sta aprendo sempre più all’online. Basti pensare che nel 2020 è prevista una crescita del 10-15%, con un vero e proprio boom nei prossimi tre anni. Secondo Morgan Stanley, l’e-commerce russo raggiungerà un picco di fatturato pari a 52 miliardi di euro con una crescita esponenziale del 170%. Stando ai dati di Data Insight, poi, i settori più popolari nell’e-commerce sono quelli di elettronica, abbigliamento e prodotti per bambini.

Ma vediamo più nello specifico cosa è Ozon e cosa lo rende unico.

 

Una realtà ben affermata: Ozon

Tra le diverse piattaforme russe, Ozon è tra quelle che stanno maggiormente ottenendo successo. Preceduto da WildBerries e AliExpress Russia, nel 2019 ha raggiunto un volume di vendite pari a 80,5 miliardi di rubli. Per il tipo di servizio offerto, viene considerato l’Amazon russo. Tra i suoi pregi, quello di spedire più di 100.000 ordini al giorno in circa 6.500 città in tutta la Russia. È stato fondato nel 1998 dalla software house Reksoft inizialmente per la vendita di libri online. Negli anni ha poi ampliato i settori merceologici diventando uno dei principali marketplace russi. Con il suo vasto assortimento di prodotti attira più di 2 milioni di utenti attivi ogni trimestre e ha raccolto 7,3 milioni di clienti unici negli ultimi dodici mesi.

 

vendite prodotti ozon

Vendite per prodotti su Ozon.ru
Fonte: Ozon.ru, gennaio – settembre 2019

 

Rappresenta una realtà già ben affermata sul territorio russo. Inoltre, il suo essere “mobile responsive” lo rende lo strumento più immediato per gli acquisti online in qualsiasi momento. Basti pensare che a settembre 2019 il 58% degli ordini è stato eseguito da applicazione su mobile. Oltre a ciò, offre numerose tipologie di pagamento specifiche per il mercato russo.

Ozon copre il 34% del mercato tra gli e-commerce multicategoria attivi in Russia. È però da ricordare che è, tra i competitor, l’unico negozio online ad aver attivato la modalità cross-border.

 

>>LEGGI ANCHE: LA GUIDA ALL’E-COMMERCE IN RUSSIA

 

Ozon: l’unico marketplace generalista cross-border in Russia

Ozon è più di un semplice rivenditore online. Infatti, permette di approcciarsi al mercato russo tramite la modalità transfrontaliera. Questa permette alle aziende interessate a investire nella Federazione di effettuare test di vendita su una nuova audience. I brand che vogliono investire sul mercato russo hanno così la possibilità di procurarsi nuovi volumi di fatturato.

La piattaforma offre diversi servizi per migliorare l’esperienza dell’azienda. Infatti, nella modalità seller del marketplace, si possono consultare informazioni riguardanti i prodotti più apprezzati dal mercato russo. Ad esempio, si può controllare il prezzo della merce in vendita o implementare un calendario commerciale. Questo permette alle aziende straniere di decidere come strutturare al meglio la propria digital strategy in Russia.

 

Homepage Ozon Russia

Homepage di Ozon.ru

 

>>LEGGI ANCHE: WEB LISTENING: DI COSA SI TRATTA E PERCHÉ UTILIZZARLO IN RUSSIA

 

I pregi di spedire in modalità transfrontaliera

Nel panorama dello shopping online in Russia si possono trovare sia marketplace locali sia transfrontalieri. In termini di valore fatturato, la modalità cross-border ha raggiunto il 31% di vendite nel 2019. Ha quindi registrato una lieve crescita rispetto al 2018 e una crescita del 58% dal 2012

Le motivazioni che spingono la popolazione russa ad acquistare in cross-border sono diverse.

Motivazioni cross-border Russia

Fonte: GfK, settembre 2018

 

Tra le più comuni, troviamo la possibilità di acquistare, anche prodotti non venduti in Russia, ad un prezzo inferiore. Non è però da escludere il fatto che i russi cerchino prodotti di tendenza e di alta qualità. Nello specifico, quest’ultima si configura come un’opportunità per i brand del Made in Italy. Questi possono pensare di spedire in modalità transfrontaliera e raggiungere un nuovo target.

Per spedire in cross-border nella Federazione sono necessari degli accorgimenti:

– Non serve una business license russa né i certificati EAC se si spediscono meno di dieci pezzi uguali;

– Non si devono pagare dazi se non si eccede il limite di 200 euro a spedizione;

– È bene considerare i tempi di spedizione;

– È necessario prestare attenzione alle leggi russe sui dati personali, che si differenziano dal GDPR.

 

Ozon e Yandex: un’accoppiata vincente

Abbiamo già accennato che parte del successo di Ozon è dovuto agli investimenti fatti dall’azienda. Si tratta di risultati ottenuti grazie alle campagne di digital marketing. In particolare grazie ai tool offerti da Yandex, il maggior motore di ricerca in Russia.

 

Segmentazione Ozon Russia

Crescita di Ozon comparata alla crescita del mercato e-commerce russo
Fonte: Ozon.ru, novembre 2019

 

La crescita della piattaforma è stata costante dal 2017 al 2019. E anzi, sembra aver superato di gran lunga il mercato e-commerce russo. Questo è stato possibile non soltanto grazie agli investimenti su piattaforme di adv, ma anche alla presenza online del brand. Ozon.ru, infatti, è presente sui principali social media e su Youtube, dove vengono condivisi video coinvolgenti per l’utente.

E per chi avesse dimestichezza con la lingua russa, vi proponiamo un simpatico video in cui Ozon si racconta al pubblico!

 

 

>>LEGGI ANCHE: EXPORT IN RUSSIA: CHECK LIST DELLE OPPORTUNITÀ PER IL MADE IN ITALY

 

Un’occasione per i brand del Made in Italy

Spedire in Russia può spesso sembrare complicato, ma non se si considerano le consegne cross-border. Sono una vera e propria opportunità per i brand italiani di investire in un mercato diverso dal nostro. Non essendoci restrizioni di categoria o di prezzo, Ozon è la soluzione più adatta per raggiungere facilmente il pubblico russo.

 

 


 

Vuoi scoprire tutte le novità del digital marketing in Russia nel 2020? Scarica questo report firmato East Media e non perdere l’occasione di scoprire come strutturare al meglio la tua digital strategy.

Vuoi saperne di più? Scarica il report! Scarica il report cliccando sull’immagine sotto!

 

Digital marketing Russia 2020

 

Visita il nostro sito e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per scoprire quale sia la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business contattaci: info@east-media.net