L’Italia è una delle mete privilegiate dai russi non solo per quanto riguarda il turismo, ma anche per lo shopping. I turisti della Federazione rappresentano un target molto interessante. Oltre a essere persone in cerca di nuove esperienze e proposte culturali, associano il viaggio alla possibilità di acquistare prodotti Made in Italy.
Soprattutto a dicembre il Bel Paese è da sempre una meta ambita per lo shopping natalizio dei turisti russi. Moda e accessori sono in testa alla classifica dei desideri, con un valore medio dello scontrino secondo solo a quello dei clienti provenienti dalla Cina.

Purtroppo la pandemia ha rallentato molte attività, in particolare quella del turismo. Con una diminuzione del fatturato mondiale del settore del 17% rispetto al 2019. Questo equivale a una grossissima perdita per l’Italia sia per il turismo, sia per le mancate vendite a esso connesse.

Quindi come comunicare con i russi nel periodo natalizio e rispondere alla crisi dei viaggi?

>>LEGGI ANCHE: IL TURISMO RUSSO DURANTE IL COVID: TREND E TIP PER UNA COMUNICAZIONE EFFICACE

Continuare a comunicare con i russi o aspettare la fine della pandemia?

Uno dei primi quesiti che si pongono le aziende è se valga la pena continuare a investire nella comunicazione del proprio brand nonostante lo stallo causato dalla pandemia. Il consiglio è di rimanere in contatto coi propri clienti soprattutto in questo periodo e investire sull’advertising.
Infatti:

  • Ridurre la comunicazione in una situazione di crisi dove il mondo digitale è l’unico mezzo per comunicare significa perdere numerose posizioni rispetto ai competitor. Saranno poi difficili da recuperare;
  • Gli utenti richiedono sempre più contenuti e sono sempre più impazienti di leggere le novità dei brand.

Chi ha intenzione di fare acquisti o di viaggiare tenderà a ricordarsi di quelle aziende che hanno saputo rafforzare il rapporto di fiducia tra brand e target durante la quarantena.
Investire nella fidelizzazione del cliente quindi è un modo efficace per aumentare il profitto dopo la pandemia.

Ma come comunicare con i russi in modo adeguato durante il periodo natalizio?

>>LEGGI ANCHE: STRATEGIE COMUNICATIVE PER SUPPORTARE L’OFFERTA TURISTICA ITALIANA IN RUSSIA

Crea una comunicazione visiva, a tema e coerente

Una delle prime cose da tenere a mente è che in Russia il periodo natalizio non corrisponde al nostro. Quando si parla di Natale in Russia si identifica un periodo di tempo di festeggiamenti che va dal 31 dicembre al 19 gennaio. La religione Ortodossa infatti segue il calendario Giuliano e le date sono “posticipate” di 13 giorni. Il Natale si festeggia il 7 gennaio e nella notte tra il 13 e il 14 gennaio si festeggia il “Vecchio Capodanno”.
Segnatevi queste date. Con dei piccoli accorgimenti è possibile pianificare una strategia di coinvolgimento digitale a tema natalizio efficace e coerente, senza incorrere in errori.

Non dimenticate però che la festa più importante per i russi è il 31 dicembre, che non corrisponde esattamente al Capodanno da noi conosciuto. Nella notte a cavallo fra dicembre e gennaio arriva infatti Nonno Gelo (Дед Мороз, traslitterato Ded Moroz) con la nipotina Nevina (Снегурочка, traslitterato Snegurochka) … un po’ diverso dal nostro Babbo Natale!

comunicare con i russi

I simboli del Natale per comunicare con i russi

Può sembrare un dettaglio insignificante. Invece è importantissimo tenere conto di queste differenze nella cultura per impostare una comunicazione cross-cultural efficace.

Ded Moroz e i colori

Mentre Babbo Natale secondo la nostra tradizione è vestito di rosso, Ded Moroz e Snegurochka sono sempre rappresentati vestiti di azzurro e pelliccia bianca.

Tenete a mente questo dettaglio nella creazione di campagne pubblicitarie in Russia. Un colore come l’azzurro potrà essere più facilmente associato al Natale, rispetto al classico rosso della nostra tradizione!

comunicare con i russi

Ded Moroz e Nevina con i loro colori caratteristici (foto di Olga Kuzmina)

Mandarini

Fra i simboli del Capodanno russo ci sono sicuramente anche i mandarini. Si mangiano a fine cenone, sono usati con rami di abete come centrotavola. Spesso nei negozi fisici si usano per allestimenti natalizi insieme ad altre decorazioni. Per una comunicazione digitale si può pensare di unirli nella grafica ad altri elementi come pacchi regalo e abeti per un richiamo a questa usanza.

Lo Schiaccianoci

Un altro simbolo del Natale è lo schiaccianoci. Le musiche dell’omonimo balletto infatti sono state scritte da Tchaikovsky, compositore russo, e questo ha lasciato un’impronta nella tradizione che dura ancora oggi.

Una volta individuati i temi della comunicazione natalizia è essenziale capire quali piattaforme scegliere per il proprio advertisement.

comunicare con i russi

Decorazioni con i simboli della tradizione russa a San Pietroburgo

Comunicare con i russi, quale piattaforma scegliere?

Facebook

Non è il social più utilizzato in Russia, ma permette di creare pagine Global per ogni Paese di interesse. In questo modo si può impostare la comunicazione su un certo target e non sovrapporre il piano editoriale di un Paese a un altro.

Per comunicare in Russia questo è importante perché le necessità e i gusti degli utenti sono diversi. Non basta tradurre la pagina in modo letterale, bisogna adattarla al target di riferimento. Inoltre una pagina Global consentirebbe di impostare la comunicazione direttamente in base alle date delle festività russe, che come abbiamo detto sono posticipate rispetto alle nostre.  

>>LEGGI ANCHE: SOCIAL NETWORK RUSSIA: LE PIATTAFORME DA PRESIDIARE PER AVERE SUCCESSO

Instagram

È fra i social più diffusi in Russia e offre tantissime opportunità alle aziende. Dai video contest per creare engagement tra gli utenti russi a workshop durante la pandemia per fidelizzarli. Infatti per trasferire messaggi concreti e di valore bisogna puntare su format coinvolgenti e creare una connessione emotiva. Il semplice “product placement” non basta più. Soprattutto in un periodo come il Natale in cui il regalo diventa un’occasione per mostrare vicinanza e affetto.  Le possibilità sono tante. Tra queste si inserisce anche quella di coinvolgere gli influencer marketer russi per ispirare e consigliare il vostro prodotto a nicchie specifiche.

Bastano piccoli accorgimenti per legare a voi il cliente e fare in modo che si ricordi di voi anche dopo la pandemia. Magari proprio durante un viaggio in Italia.

>>LEGGI ANCHE: INSTAGRAM E FACEBOOK IN RUSSIA: TREND E FUNZIONALITÀ DEL 2020

VKontakte

È il social più utilizzato in Russia e offre la possibilità di creare campagne a pagamento che possono essere sponsorizzate sia nel news feed sia all’interno di gruppi tematici. Con VK, quindi, è possibile puntare a una comunicazione con focus sulla clientela russa. In un momento come questo in cui non è possibile viaggiare in Italia e toccare con mano i prodotti, un’app come VK si rivela un efficace strumento per comunicare al target i propri prodotti. Infatti, è possibile trasmettere contenuti in live-streaming con lo scopo di mostrare i nuovi prodotti e incrementare le vendite.

È inoltre il social più adatto per la customer care. Aspetto da non sottovalutare in una strategia digitale nella Federazione, soprattutto in questo periodo dove coccolare il cliente è fondamentale.

Su VK è possibile intrattenere gli utenti creando giochi a tema natalizio con premi (ad esempio sconti),  pagine tematizzate, in modo tale da incanalare la clientela russa verso la vostra attività.

comunicare con i russi

Esempio di un gioco su VK con Ded Moroz e il tradizionale vestito azzurro e bianco

>>LEGGI ANCHE: VKONTAKTE: VENDERE E PROMUOVERSI SUL SOCIAL PIÙ USATO IN RUSSIA

Fidelizzazione e cross-cultural communication: le parole chiave per comunicare con i russi con successo

Per le attività commerciali del nostro Paese il turismo estero rappresenta una grandissima risorsa, soprattutto quello proveniente dalla Russia.

In un periodo come questo in cui i viaggi sono limitati non bisogna però rimanere fermi. Occorre impostare una strategia digitale che tenga conto sia delle differenze culturali, soprattutto nel periodo natalizio, sia dei trend del momento. È il modo migliore per aumentare la fiducia verso il brand e attirare la clientela verso la propria attività.


Vuoi scoprire tutte le novità del digital marketing in Russia nel 2020? Scarica questo report firmato East Media e non perdere l’occasione di scoprire come strutturare al meglio la tua digital strategy.

Vuoi saperne di più? Scarica il report! Scarica il report cliccando sull’immagine sotto!

Digital marketing Russia 2020

Visita il nostro sito e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per scoprire quale sia la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business contattaci: info@east-media.net

About Nadia Riccardi

Appassionata della Russia, del marketing e della subacquea. Ha lasciato il suo cuore a Mosca, dove spera di tornare. Ama osservare il mondo da più punti di vista, in modo analitico, creativo ... sia sopra che sott'acqua.