L’Italia è da sempre tra le destinazioni europee prescelte dal turismo dalla Cina. Negli ultimi anni le visite da parte dei viaggiatori del Paese del Dragone sono aumentate in modo esponenziale.

Nel 2019, infatti è stata registrata una presenza di circa 5,8 milioni di turisti nelle nostre città. Il turismo dalla Cina per l’Italia è stato bruscamente frenato dall’arrivo del Covid-19. Possiamo però approfittare del periodo di inattività per studiare i nuovi trend del turismo cinese. Diamo un’occhiata ai dati riguardanti i turisti cinesi e i metodi digitali per coinvolgerli. E.. Prepariamoci al meglio per riaccogliere i viaggiatori Oltre Muraglia!

Turismo dalla Cina in Italia: dati e prospettive

I turisti cinesi amano viaggiare in Europa, considerandola una destinazione da sogno. Ma tra le mete più affascinanti come Spagna, Francia e Inghilterra, i cinesi scelgono l’Italia. A confermarlo sono i dati, nel 2018 il Bel Paese ha ospitato 5 milioni di visitatori. Nel 2019, è stato registrato un incredibile 8,2% in più.

I cinesi trascorrono le loro vacanze nelle città come Roma, Venezia, Milano, Firenze e così via. La voglia di visitare luoghi di cultura si combina allo sfizio di assaporare la vita mondana e lo shopping.

Perché preferire i visitatori d’Oltre Muraglia

Il dato più interessante è che i turisti cinesi non badano a spese durante le loro vacanze. Negli anni passati hanno speso in Italia 353 mln di euro e pernottato in hotel per lunghi periodi (5-13 notti). Prima del 2020 rappresentavano il 30% delle vendite complessive annuali in Italia.

Nonostante quest’anno non sia stato positivo dal punto di vista turistico nulla è perduto. In Cina infatti, il turismo sta pian piano riprendendo nel periodo post-Covid. I viaggiatori cinesi hanno voglia di ripartire adottando tutte le misure di sicurezza richieste. Ma senza rinunciare ai comfort degli alloggi e dei trasporti. Le previsioni per il futuro sono quindi positive. Ma è necessario farci trovare preparati all’accoglienza dei visitatori del Paese del Dragone. 

>>LEGGI ANCHE: COME ACCOGLIERE IL TURISMO DALLA CINA IN FUTURO: SFIDE E OPPORTUNITÀ

Ma come comunicare e convertire i turisti cinesi?

Benché i luoghi di interesse rimangano invariati, quel che cambia è la figura del turista. Nel nostro immaginario comune i cinesi viaggiano in gruppi numerosi, accompagnati da una guida turistica. Mentre ad oggi decidono di viaggiare in coppia o addirittura da soli. Stiamo parlando specialmente dei Millennials e Gen Zers.

Il turista cinese si sta evolvendo e col tempo anche le sue abitudini, diventando sempre più esigenti. Il merito è anche della tecnologia, che rende il cliente più consapevole e attento.

Grazie al web e ai social network i viaggiatori fanno ricerche sulle destinazioni e sulle attività offerte. Al giorno d’oggi la strategia digital non è trascurabile, soprattutto quando parliamo di clienti cinesi. Bisogna puntare sull’approfondimento dei migliori strumenti digital cinesi per il turismo.

Quali strumenti digital usare?

I turisti cinesi sono soliti utilizzare al massimo le piattaforme digitali a loro disposizione. Specialmente perchè vengono coinvolti in un’esperienza interattiva finalizzata, poi, all’acquisto. Che si tratti di oggetti o di organizzare interi viaggi.

É per questo motivo che si affidano ai loro mezzi digitali per organizzare o prenotare un itinerario di viaggio. Non bisogna quindi tralasciare questo aspetto, anche perchè i cinesi sono disposti a spendere per la qualità dei servizi. La cosa fondamentale è adesso sapere sponsorizzare la propria azienda tramite le piattaforme più utilizzate. Vediamo insieme di cosa si tratta.

>>LEGGI ANCHE: MOBILE MARKETING IN CINA: LE 10 APP CINESI PIÙ DIFFUSE 

Le App per il turismo dalla Cina

Partiamo dalle OTA, Online Travel Agencies, sono le piattaforme più utilizzate in Cina per prenotare le proprie vacanze. Tra le più importanti agenzie troviamo Ctrip e Meituan Dianping. Veri e propri ecosistemi in cui è possibile prenotare tutto il necessario per il viaggio.

Ctrip

Ctrip è un App cinese di viaggi creata nel 1999. Negli ultimi anni si è espansa anche all’estero con il nome Trip.com ed è leader nel settore turismo. Tra i servizi offerti troviamo: prenotazione di hotel, biglietti di viaggio, pacchetti turistici e gestione di viaggi in gruppo

L’utilizzo di Ctrip è aperto ai brand occidentali per dare la possibilità di attirare i turisti cinesi. Per poterlo sfruttare al meglio è importante tenere conto di questi passaggi: 1. Definisci il tuo target di riferimento. 2. Crea un profilo aziendale. 3. Descrivi l’offerta in modo appetibile per i cinesi. 4. Sviluppa una strategia integrata sui canali cinesi focalizzandoti su OTAs e social media

Meituan Dianping

Meituan Dianping è una super-app del settore lifestyle e turismo, tra le top 3 dedicate al turismo in Cina. Simile a TripAdvisor, è una sorta di guida online inerente al mondo del turismo. Si basa sul sistema O2O (online to offline) e in questa modalità è possibile prenotare online un’esperienza da vivere offline. La super-App permette agli hotel di aprire una pagina personale, con foto, recensioni e possibilità di prenotare In-App. 

Entrambe le App si comportano come dei social network integrati in un solo programma. Pubblicare foto, video, articoli e recensioni sono alcune delle tante attività da poter svolgere in queste pagine. 

                               Homepage delle App di Meituan Dianping e Ctrip

>>LEGGI ANCHE: COMUNICAZIONE E CORONAVIRUS: COME TENERSI STRETTA L’AUDIENCE CINESE 

Live streaming: perché funziona per il turismo dalla Cina?

Quelle che abbiamo visto sono alcune delle maggiori piattaforme OTA presenti al momento in Cina. Negli ultimi tempi, specialmente durante il periodo del Covid-19 le OTA hanno acquisito una crescente popolarità. Gli utenti, infatti, passavano sempre più tempo al cellulare, fantasticando sul prossimo viaggio.

Ed è così che in un momento nel quale era impossibile viaggiare, le famose agenzie hanno offerto dei veri e propri viaggi virtuali. La parola d’ordine è stata: intrattenere.

I CEO star delle live streaming

Ne è la dimostrazione la trovata delle live streaming condotte proprio dai dirigenti delle aziende.

Le dirette sono state il primo passo per la ripresa del settore turistico coinvolgendo numerosi visitatori ad assistere ai piccoli show. James Liang, chairman della Trip.com Group, conducendo live indossando costumi divertenti ha venduto centinaia di migliaia di camere d’hotel.

I consumatori cinesi amano le streaming perché hanno la possibilità di conoscere il prodotto prima di acquistarlo, e così è stato per le camere d’albergo e gli itinerari. Per di più se è un’autorità come un CEO condurre la diretta, il consumatore si sentirà rassicurato e invogliato ad acquistare.

L’età dei consumatori è cruciale per il successo dei live streaming turistico, si considera un pubblico che va dai 20 ai 35 anni, poiché sono il target più propenso a viaggiare e più esigente nei servizi.

                                         Live Streaming della ”Spring Airlines”

>>LEGGI ANCHE: LIVE STREAMING: COME E PERCHÉ UTILIZZARLO PER COMUNICARE IN CINA NEL 2020  

L’importanza dei Social per coinvolgere il turismo dalla Cina

Parlare di canali digitali per il turismo senza citare i social network è impossibile. La popolazione cinese è mobile e social.

I turisti della Terra di Mezzo si servono dei social network per cercare informazioni riguardanti una meta o l’hotel dove alloggiare. È per questo che le aziende italiane dovrebbero necessariamente integrare i social cinesi alla loro strategia di marketing. Soprattutto per coinvolgere la maggior parte dei viaggiatori e rendere l’offerta più appetibile.

Tra i più importanti social network da sfruttare per presentarsi al turista cinese abbiamo: WeChat, Weibo, Douyin e Little Red Book. Queste piattaforme possono fornire servizi utili nel settore turistico permettendo di migliorare la relazione tra brand e consumatore e di aumentare la fedeltà grazie a sconti e offerte speciali. 

Tramite WeChat ad esempio, è possibile aprire la propria pagina e fare una comunicazione mirata. Qualunque sia la tua attività turistica, hotel, ristorante o altro. Quel che è fondamentale è creare post ben dettagliati e interessanti per il pubblico cinese. Lo story telling del tuo brand è fondamentale, racconta chi sei e mostra foto che ti rappresentano. Questi contenuti contribuiranno a creare una relazione col cliente cinese. Le prime impressioni e la professionalità sono ingredienti principali per attrarre i turisti Oltre Muraglia.

Influencer Marketing per coinvolgere il turismo dalla Cina

KOL – KEY OPINION LEADER

I social sono considerati affidabili fonti di informazioni ed è per questo che i Key Opinion Leader giocano un ruolo fondamentale per gli utenti.  Il lavoro svolto dai KOL è fondamentale per coinvolgere i consumatori e promuovere la brand awareness di un’azienda così come di un hotel.  L’influenza dei KOL è ormai ben nota in Cina, bisogna considerare di includere questi personaggi nella strategia di marketing rivolta ai turisti cinesi.  Shen Wei è il KOL su travel più famoso  della Cina. Ha 33 anni e 5,69 milioni di followers su Weibo. É stato nominato ‘’Travel ambassador’’ per Sina Tourism. Ed è anche ‘’Global Hotel Experience Ambassador’’ per Ctrip. Shen Wei è stato invitato moltissimi paesi del mondo per promuovere hotel e tour.

KOC – KEY OPINION CONSUMER

Recentemente in Cina un nuovo fenomeno si sta facendo largo sui social network. Stiamo parlando dei Key Opinion Consumer. Non sono altro che consumatori che acquistano un prodotto o servizio e si impegnano nella scrittura di recensioni molto dettagliate. I KOC si rivolgono quindi ad un target di persone attente ed esigenti. 

Un’esempio di collaborazione con i KOC: al momento del check-in, invitate i clienti a condividere la loro esperienza all’interno dei loro account social. Weibo, Wechat moments, Little Red Book e Douyin. I clienti che condividono la loro esperienza sui canali social possono avere un gift in omaggio (es. sconto extra / biglietto di entrata). 

                                   Shen Wei, il travel KOL più famoso della Cina

>>LEGGI ANCHE: INFLUENCER IN CINA: CHI SONO I KOL, COME SCEGLIERLI E COME COLLABORARCI

Comprendere i nuovi turisti

Questi sono alcuni dei mezzi digitali per comprendere le esigenze del turismo dalla Cina. Creare una strategia di marketing cucita apposta sui visitatori cinesi è fondamentale per incrementare l’afflusso dei turisti in Italia. I consumatori cinesi sono pronti a ripartire e quando ricominceranno a viaggiare non si faranno sicuramente sfuggire le meraviglie del Bel Paese.

La Cina è un mercato interessate e pieno di possibilità per la tua azienda. Anche se può sembrare complicato farvi accesso, non è impossibile. Tenendo a mente le principali strategie di comunicazione e le più importanti piattaforme, non sarà difficile compiere il grande passo necessario a varcare la Muraglia.


Scarica l’estratto realizzato da East Media per l’XI Rapporto Annuale della Fondazione Italia Cina dedicato al Digital Marketing nella Terra di Mezzo! Al suo interno troverai tutto ciò che serve per iniziare a conoscere il panorama digitale cinese ed elaborare una strategia vincente per il tuo brand.

Turismo dalla Cina

Clicca sull’immagine per scaricare il report. Si aprirà un’altra pagina web con un form da compilare per il download del documento in formato PDF.

Visita il nostro sito e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per scoprire quale sia la STRATEGIA di DIGITAL MARKETING più adatta al tuo business contattaci: info@east-media.net