Digital Marketing Russia: dove e come farlo

Digital marketing Russia: dove e come farlo

 

Digital marketing Russia, un argomento che sta a cuore a chiunque voglia fare business in questo grande Paese. Cerchiamo di dare risposta a tutta una serie di domande fondamentali per chi vuole raggiungere potenziali clienti attraverso il web.

 

I social sono uno strumento di marketing avanzato anche in Russia? Quali sono i social più popolari? Che genere di consumatori utilizza i social? Quali sono le strategie da adottare per raggiungere il proprio pubblico di riferimento? Queste e tante altre sono le domande che ci si pone quando si pensa di applicare una strategia di digital marketing in ogni Paese.

La Russia con una popolazione di oltre 143 milioni di persone e più di 105 milioni di utenti web può essere considerata una macro-regione del mondo web. Per questa ragione è fondamentale capire quali canali utilizzare per raggiungere il proprio target. Specialmente se si parla di social media marketing, dato che i quasi 56 milioni di utenti attivi ogni giorno utilizzano piattaforme spesso differenti dalle nostre.

 

Digital marketing Russia: il target

 

Partiamo dalla diffusione dei social media in Russia. Stando ai dati raccolti da TNS Web-Index, il pubblico dei social è costituito dal 70% della popolazione, e molti utenti sono attivi su diverse piattaforme. Il social Vkontakte vanta il pubblico più vasto, con 90 milioni di utenti mensili. È subito seguito da Instagram (39 milioni), Odnoklassniki (30 milioni), e Facebook (21 milioni), e Moi Mir con 11,8 milioni di utenti mensili attivi.

 

>>Leggi anche: Esportare in Russia. Si può iniziare con gli e-commerce. Ecco i nostri consigli

 

Grazie ai social network si può raggiungere un pubblico molto ampio, ma è bene notare che ci sono delle differenze demografiche tra i vari network.

 

Il pubblico femminile è più nutrito quasi su tutti i social: la percentuale di utenti di sesso femminile su Instagram e Odnoklassniki è del 70% e di circa il 60% su Moi Mir. Su Facebook e Vkontakte c’è invece un rapporto più equilibrato, con una leggera prevalenza di donne.

 

Tuttavia, a livello geografico, ci sono alcune differenze sostanziali. Ad esempio, se VKontakte ha una buona diffusione su tutto il territorio,  il 50% degli utenti Facebook russi vive a Mosca. Anche su Instagram prevalgono in residenti in grandi aree urbane come Mosca e San Pietroburgo. Gli utenti di Moi Mir e Odnoklassniki provengono invece dai centri più piccoli. C’è anche una differenza legata all’età: gli utenti Facebook sono solitamente i più giovani, mentre si verifica il contrario per Odnoklassniki.

 

>>Leggi anche: Vkontakte: East Media partner privilegiato per il mercato italiano

 

Il social media marketing è una realtà consolidata anche in Russia, e diversi sono gli approcci che si possono usare per raggiungere il proprio target. È possibile quindi individuare strategie efficaci che garantiscano una reale popolarità tra gli utenti. Di seguito ne vediamo alcune:

 

Digital marketing Russia: la partecipazione

 

Questa strategia si basa sui contenuti: si postano contenuti relativi al lavoro, si comunica con i dipendenti e si rendono pubbliche alcune fasi del lavoro. Questo stile è facilmente adattabile a qualsiasi tipo di azienda, ma funziona meglio per le aziende che hanno un modo di lavorare particolare. Ad esempio, l’azienda russa Kubanzheldormash pubblica foto che illustrano i processi di lavorazione, oppure che annunciano le sfide che affronterà in futuro o che mostrano i traguardi raggiunti dai propri dipendenti sui gruppi di Facebook e VKontakte.

 

Digital Marketing Russia: intrattenere

 

I contenuti divertenti sui social sono ormai noti a tutti i marketers. Tuttavia, restano uno degli strumenti più efficaci per ottenere popolarità. Ma il social media marketing deve essere interattivo, pertinente e pronto per il marketing contestuale e connesso al branding.

Tra i buoni esempi ricordiamo il gruppo della catena di bevande alcoliche Red&White Group che sulle piattaforme social tiene alta l’attenzione dei follower condividendo contenuti divertenti come filmati video sugli animali oppure su prodotti originali, come mostra la foto sotto.

 

Digital Marketing Russia

 

Digital marketing Russia: il lato artistico

 

Per far sì che i contenuti funzionano è bene curare al meglio ogni immagine, video e articolo. In particolare se il proprio prodotto è predisposto alla creazione di contenuti interattivi. Per esempio, si possono postare delle belle foto su Instagram (ma la cura delle foto vale per ogni social!). Chi fa ricerca può postare informazioni relative alle ultime scoperte scientifiche. Oppure abbinare il proprio prodotto ad altri contesti che ne richiamino le emozioni e sensazioni.

 

>>Leggi anche: La Russia blocca Facebook: più di una minaccia, un rischio concreto

Digital marketing Russia: provocare

 

La provocazione e i contenuti virali sono molto efficaci per diffondere il proprio brand sui social media. Per prima cosa, bisogna verificare che si integrino a perfezione con l’immagine della propria azienda/prodotto. Il vantaggio è che campagne provocatorie possono diffondersi molto rapidamente. Per contro, provocare non è una strategia che funziona sempre. Se non studiata attentamente può essere controproducente.

 

Digital Marketing Russia

 

Per promuovere in Russia la sua vodka, Partisan, un’azienda tedesca ha puntato molto sul fatto di essere “differente”. Per catturare l’attenzione si è spinta all’estremo, come mostra la foto sopra. Ricordiamo che in Russia, l’omosessualità è un tema molto delicato, di difficile accettazione sociale.

 

Non solo social network

 

Se si vuole promuovere la propria Azienda/Brand in Russia non basta essere presenti sui principali social network locali. Anche il proprio sito aziendale deve infatti essere ottimizzato per il motore di ricerca locale Yandex. Nonostante Google sia piuttosto diffuso, grazie all’utilizzo degli smartphone Android (l’86% del mercato mobile), quasi 6 utenti su 10 sono abituati a utilizzare Yandex per effettuare ricerche online.

 

>>Leggi anche: Fare SEO per la Russia. Le principali differenze tra Yandex e Google

 

Non essere presenti sul motore di ricerca locale Yandex, oppure non avere un sito correttamente tradotto in lingua russa significa non farsi trovare dalla maggior parte degli utenti web e potenziali clienti.

 

 

>>Vuoi saperne di più su come entrare e vendere in Russia?

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato!

Per informazioni scrivici e ti contatteremo in brevissimo tempo. LA RUSSIA E’ VICINA….–> info@east-media.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>