San Valentino in Cina: fare marketing durante il 520

San Valentino in Cina: non solo un evento da festeggiare ma soprattutto un’occasione per fare marketing.

Fare marketing in Cina vuol dire porre attenzione ai particolari che i grandi danno quasi per scontati e in merito ai quali i più piccoli si interrogano ancora. Tra questi il calendario delle festività e delle occasioni commerciali riveste un’importanza fondamentale. Soprattutto all’interno del piano editoriale che i brand dovrebbero prevedere sul proprio canale WeChat.

 

Come funziona WeChat: l’importanza di un piano editoriale

Nel 2019 parlare dell’importanza di WeChat per i brand che vogliono promuoversi in Cina appare pleonastico, che se ne parli per un’azienda multinazionale o una PMI, se le mire volgono all’internazionalizzazione WeChat è il primo investimento da mettere in conto. Ma non basta. Cosa si pubblica su WeChat? Si può semplicemente riversare il piano editoriale occidentale e sperare che colpisca il target?

Ma andiamo per gradi. Come funziona WeChat?

 

> LEGGI ANCHE: SINGLE DAY 2018: LE 10 PUBBLICITÀ PIÙ COOL DELL’EVENTO DA 30 MILIARDI

 

WeChat, che per farla brevissima è nato come applicazione di messaggistica per poi evolversi in una sorta di ecosistema che fa tutto (social media, app di servizi, game, metodo di pagamento), è un canale di comunicazione one-to-one. Questo significa che tramite WeChat i brand possono parlare al singolo utente / fan, che nel momento in cui si iscrive al canale di un brand decide di ricevere una newsletter a settimana da parte del brand.

E poi cosa si aspetta da ricevere? Qualcosa di nuovo e di fresco. Le aziende presenti su WeChat con dei canali branded sono 1,5 milioni: da azione di marketing esclusiva è passata ad essere un’arena all’interno dei quali i marchi devono combattere per poter emergere con messaggi divertenti e ingaggianti.

Ecco perché sorprenderli con un’attenzione dedicata alle festività e abitudini locali è un tassello necessario a costruire un puzzle di successo.

 

> LEGGI ANCHE: FESTA DELLE LANTERNE: TRA CELEBRAZIONI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE E MARKETING

 

Cosa vuol dire 520?

Il 520, che cade il 20 maggio (in cinese la data si legge in maniera simile all’inglese, anno-mese-giorno, al contrario che nella nostra costruzione sintattica), è una delle tante feste in cui in Cina si celebra l’amore.

Il motivo per cui durante questa giornata è lecito – anzi doveroso – prendersi per mano e dirsi cose romantiche è semplice quanto brillante: in cinese 我爱你 (wo ai ni, ti amo) si pronuncia in maniera molto simile a 五二零 (wu er ling, che è la data 5-2-0).

Come abbiamo visto per il Capodanno Cinese, anche per questa occasione è strategico intraprendere azioni di marketing. Sia offline, online, o integrata (Burberry ha lanciato un mini-game per l’occasione!) una strategia di valore oggi celebra con il target questa occorrenza. Come? Qui sotto alcune cartoline e newsletter dei nostri brand (come vedrete, c’è tanto da imparare dai mobilieri)! Have a nice read!

 

San Valentino in Cina: gli auguri dei brand di arredo

Gli auguri di Carpanelli e Vibieffe, brand di arredo italiani. Per Carpanelli un letto matrimoniale e per Vibieffe il prodotto Him & Her, quali prodotti più adatti per augurare buon 520?

 

Gli auguri di Minotti e Living Divani: Minotti comincia con una poesia di Shakespeare e Living Divani ingaggia i lettori con un sondaggio sui prodotti preferiti dai lettori.

 

 

San Valentino in Cina

Le grafiche di Jumbo Group sono rosse, come il colore dell’amore e di più buon auspicio in Cina!

 

 

San Valentino in Cina: e… da parte dei brand di vino!

 

San Valentino in Cina

Mezzacorona augura a tutti buon 520 con un bicchiere di vino, cin cin! Anzi, ganbei!

 

San Valentino in Cina

Santa Margherita celebra il 520 con riferimenti culturali cinesi e occidentali: super cross-cultural!

 

 

Cina: un mondo a parte

La Cina è un paese lontano sia dal punto geografico che culturale. Approcciarsi a paesi così complessi richiede un’attenta valutazione e analisi a 360°, la sola che permette di ottenere risultati concreti e duraturi.
Sono più di 800 milioni i cinesi che tutti i giorni si collegano al web, per lo più via smartphone, per chattare, informarsi, compiere ricerche e finalizzare acquisti. Ma per farlo i cinesi utilizzano strumenti differenti da quelli Occidentali: Facebook e Twitter e lasciano il posto a social network molto avanzati come Weibo e WeChat. Lo stesso Google è sostituito da Baidu, il principale motore di ricerca locale. Per questa ragione se si vogliono raggiungere potenziali consumatori cinesi bisogna farsi trovare sugli strumenti digitali che utilizzano loro.

Queste e altre tematiche legate alla comunicazione e al marketing in Cina sono trattate nel Rapporto Annuale della Fondazione Italia Cina: “La Cina nel 2019, Scenari e Prospettive per le Imprese”.

Clicca sull’immagine per scaricare l’estratto dedicato al Digital Marketing.

Digital Marketing 2019 Cina

Digital Marketing 2019 Cina

 

>Vuoi saperne di più su come entrare e vendere in Cina?

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Per informazioni scrivici e ti contatteremo in brevissimo tempo. LA CINA E’ VICINA… –>  info@east-media.net

 

About Cecilia Lorusso

Nella vita le è capitato di iniziare a studiare a cinese a 14 anni. Dieci anni dopo ha deciso di coniugare questa passione nata per caso con il marketing e la comunicazione.